Switch to full style
Razze, sport colombofili, gestione, allevamento, genetica
Rispondi al messaggio

distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 17:12

ciao ragazzi...volevo sapere se si può distinguere un piccione maschio da una femmina grazie

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 18:19

Ciao Gerr si, si può distinguere...Anche se non è molto acile perché non ci sono grandi cambiamenti...
Allora:Il becco della femmina è più fine che di quello di un maschio e anche il corpo...La femmina ha un corpo snello cioè il petto largo e poi si snellisce...In più devi guardare i comportamenti ...i piccioni maschi di solito durante il periodo di accoppiamento girano intorno alla femmina e gonfiano il gozzo emettendo un suono simile a quello delle tortore... le femmine sono un po piu piccole...Anche da piccoli si può gia riconoscere un po' il sesso ad esempio il maschio, già appena nato, ha testa più grande e più quadra. In adolescenza può notare che il collo è più largo e più tozzo. Da adulto il maschio tuba insistentemente,mentre la femmina, da pulcino, ha testa più piccola e molto tonda. In adolescenza il collo è più allungato e molto sottile.Non sono riuscito a trovare delle foto :(

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 18:26

eh..caro GER è una cosa abbastanza difficile!!!
alcuni dicono che sentendo le 2 ossicine che sono sotto l'ano ,se sono molto vicine tra loro (tasti con un dito :mrgreen: )è maschio!
se invece tendono ad allargarsi è femmina!
altri simulano il tiraggio del collo tenendolo per le zampe(metodo da me sconsigliato)se alza la coda è femmina ,se la abbassa è maschio!
poi il maschio di solito ha sempre la testa piu' grossa ed è piu' imponente!
comunque io ho risolto allevando texani che hanno l'autosessaggio, e cosi' riconosco il sesso appena nati :mrgreen: :mrgreen:

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 18:48

Ciao gerr,
il sessaggio dei colombi non è così semplice, a volte anche i colombofili più esperti vengono tratti in inganno.
Possiamo suddividere le metodiche utilizzabili abbastanza facilmente dagli allevatori in questo modo:

-Sessaggio mediante caratteristiche fisiche: i maschi generalmente sono leggermente più grandi, caratteristica evidente soprattutto a livello di testa e collo dopo la maturità sessuale (in linea di massima questa caratteristica aiuta molto, ma ci sono comunque delle eccezioni ed in alcune razze è molto meno evidente). Si dice che lo spazio tra le ossa del pube della femmina sia maggiore rispetto al maschio, per permettere il passaggio dell'uovo. Molto spesso questo dato non è veritiero.

-Sessaggio mediante le caratteristiche comportamentali: il maschio adulto ha un tubare marcato che esegue girando spesso su se stesso (segnale che avverte gli altri colombi che quella zona di colombaia o nido è occupata da lui) oppure avanzando mentre compie dei movimenti oscillatori sull'asse verticale (rituale di corteggiamento). Il maschio insegue la sua femmina e la chiama al nido, porta più spesso della femmina materiale al nido ed è solito covare durante le ore del giorno. Esistono però anche femmine cosiddette "mascolinizzate" e dei maschi "femminilizzati" che possono trarci in inganno.

-Sessaggio mediante accoppiamenti programmati: esistono delle caratteristiche legate alle colorazioni che possono permetterci di sessare i colombini alla nascita o alla comparsa delle prime piume. In questo metodo vengono sfuttati i caratteri sesso-legati per cui si può associare la lunghezza del piumino dei piccioncini o una colorazione ad un determinato sesso.

-Sessaggio mediante colorazioni autosessate: esiste inoltre un carattere (autosessato (Stf)) in cui i maschi sono di colore ben distinto da quello delle femmine (vedi texano nelle schede del sito di agraria).

Questi sono i metodi usati più frequentemente dagli allevatori, ma ne esistono altri meno pratici e a mio avviso non necessari in colombicoltura: sessaggio chirurgico/endoscopico, sessaggio mediante DNA.

Mito da sfatare è quello della posizione dei piccioncini nel nido. NON é vero che se i piccioncini sono posizionati testa contro coda sono uno maschio e l'altro femmina! Secondo dati statistici i due piccioncini di una covata sono: 50%maschio-femmina, 25%maschio-maschio, 25%femmina-femmina.

Saluti Fabio

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 18:58

grazie...a chiunque ho chiesto mi ha detto che se nascono testa cosa sono mschio e femmina e invece non è sempre così...
ah..un'altra domanda...
mio nonno mi ha detto che sulla coda del maschio c'è un pezzetto di carne a punta senza peli(me lo ha fatto anche vedere) e nella femmina sopra la coda è a doppia punta è vero??? io ho un solo piccione e sono convinto che sia un maschio solo che non so come procurargli una femmina perchè non la so riconoscere
grazie attento vostre risposte

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 19:26

Ecco ti ho trovato una foto!!La femmina è a destra e il maschio è a sinistra!!!Vedi la femmina è più snella e il suo becco e più fine!!!
Allegati
phpThumb_generated_thumbnailjpg.jpg
phpThumb_generated_thumbnailjpg.jpg (6.84 KiB) Osservato 58055 volte

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 19:58

e se ne ho solo 1 come faccio a sapere se è maschio o femmina??? mettendo a confronto diciamo che è facile capire ma se è solo uno??

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

08/09/2010, 19:59

Non so cosa dirti!!! :( Tieni di riferimento queste immagini e provaci non lo so!

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

09/09/2010, 14:10

GER quanto tempo ha il colombo? se è maturo sessualmente (5-6mesi minimo) e se è maschio dovrebbe iniziare a tubare!
se no' puoi mettere uno specchio che lui vedendosi se è maschio dovrebbe tubare :mrgreen:

Re: distinzione maschio/femmina nei colombi

09/09/2010, 18:04

sono sicuro che quello è maschio!!! ma visto che a mio zio alcune nascono non accopiati ma a volte ne nasce solo uno voglio sapere se è maschio o femmina che c'è qualcosa che nel maschio è visibile e nella femmina no
tipo faccio un esempio:nel gallo si vedono gli speroni e nella gallina no...questo è x ffare un esempio se si vede qualcosa di contreto non so se mi sono spiegato
Rispondi al messaggio