Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 16/07/2019, 11:12




Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Confinamento regina senza blocco covata estivo 
Autore Messaggio

Iscritto il: 30/09/2011, 7:30
Messaggi: 35
Località: genova
Rispondi citando
Buongiorno,
quest'anno avrei intenzione di effettuare il confinamento della regina nel seguente modo,
-togliere un favo con covata aperta e chiusa con la regina sopra
-posizionare escludiregina come se si mettesse il melario
-appoggiare il favo in piano con la regina sull'escludiregina ponendo degli spessori o creare una cornice con un'appoggio in maniera che la regina possa usare entrambe le facce
-rimettere il coprifavo rovesciato
-lasciare per 20 giorni la regina confinata e al 24° giorno trattare con ossalico gocciolato

In questo modo si manterrebbe la continuazione della covata e il telaio con la regina fungerebbe da telaio trappola per la varroa che poi verrebbe distrutto o lavato, anche i ferormoni della regina
dovrebbero essere più stabili nel tempo abbassando il pericolo della non accettazione allo sgabbio.
Qualcuno di voi ha mai usato questo metodo? è funzionale? quali potrebbero essere gli svantaggi?
Grazie per le eventuali risposte


10/07/2019, 8:23
Profilo

Iscritto il: 03/05/2018, 16:05
Messaggi: 199
Località: Lucito, Molise;
Formazione: Ragioniere, perito commerciale e programmatore; ITS Nuove tecnologie per il MADE IN ITALY
Rispondi citando
Salve steami,
io questo metodo non l'ho mai utilizzato però mi vengono subito in mente un paio di cose.
1) Porta sicuramente una grande mole di lavoro. Questo perché dovresti controllare OGNI TELAIO DI TUTTE LE TUE CASSE per vedere dove effettivamente la regina si trova. Per me questo è un metodo valido se hai poche famiglie.
2) Potresti avere dei problemi di accettazione della regina allo sgabbio per il semplice fatto che può crearsi la condizione di orfanità. Secondo me con lo sgabbio, nonostante il continuo ciclo di ormoni mantenuto con il tuo metodo, la regina potrebbe essere vista come una NUOVA IMMISSIONE che non sempre viene accettata. Osserva infatti cosa può succedere quando crei un nuovo sciame.

Per questioni di praticità mia non preferisco l'ingabbiamento, ma in apicoltura a quanto pare ha molta importanza la parola DIPENDE. La tecnica da te descritta è valida ad esempio se può esserci una grossa infestazione di varroa, legata forse anche alla presenza di numerosi apicoltori nel tuo areale. Bisogna sperimentare continuamente, buon lavoro!

_________________
Saluti ;) ;) :D

Flavio


10/07/2019, 13:27
Profilo

Iscritto il: 30/09/2011, 7:30
Messaggi: 35
Località: genova
Rispondi citando
Grazie mille FlavioPet,
è vero che la ricerca della regina è un lavoro tedioso, io però preferirei fare il trattamento una volta sola anzichè effettuarne 4 o 5, sia per una questione di costi , son genovese :D ,
sia perchè leggendo in giro le statitistiche dicono che si ha un maggiore abbattimento di varroa con l'ingabbio della regina piuttosto che con trattamenti ripetuti e regina libera, allora se ingabbio vorrei farlo nel migliore dei modi,
però hai ragione, bisogna anche sperimentare perchè molto dipende dalla zona e dall'attitudine dell'apicoltore verso un determinato metodo,
la speranza sarebbe di leggere qualcuno che mi dicesse di averlo provato, giusto per sicurezza,
tra l'altro in questo modo aggiungendo un escludiregina sopra e melario si potrebbero guadagnare 3 settimane di raccolta in più in caso di fioriture, anche se da me passato il castagno c'è ben poco,
oltre al fatto che le api passando per il favo con regina per andare a melario diffonderebbero maggiormente il ferormone, ma son tutte congetture mie, devo sperimentare.
Saluti e buona giornata!


11/07/2019, 7:35
Profilo

Iscritto il: 03/05/2018, 16:05
Messaggi: 199
Località: Lucito, Molise;
Formazione: Ragioniere, perito commerciale e programmatore; ITS Nuove tecnologie per il MADE IN ITALY
Rispondi citando
Salve, ;)
steami ha scritto:
leggendo in giro le statitistiche dicono che si ha un maggiore abbattimento di varroa con l'ingabbio della regina piuttosto che con trattamenti ripetuti e regina libera


Questo che scrivi è del tutto vero, bisogna sperimentare!
Per quanto riguarda i costi invece tieni conto che spesso quelli del lavoro superano di gran lunga quelli legati all'acquisto di materiale :D ;) :twisted:
buona giornata

_________________
Saluti ;) ;) :D

Flavio


11/07/2019, 10:56
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/12/2011, 19:44
Messaggi: 205
Località: macerata
Rispondi citando
l'ingabbio su favo e' un metodo ottimo e supercollaudato , confermo tutto quello che hai scritto compreso il vantaggio di poter tenere su i melari.
io faccio la stessa cosa ma con gabbie verticali , autocostruite , ma il concetto e' lo stesso .
le migliori per praticita' e durata sono quelle metalliche ma oltre al costo hanno lo svantaggio di occupare lo spazio di due favi.
l'ingabbio nel coprifavo non l'ho provato di persona ma chi lo fa e' soddisfatto .
per i favi ingabbiati , ti consiglio di distruggere la covata o sciogliendoli o congelandoli , cosi' elimini fisicamente la varroa.


11/07/2019, 22:53
Profilo

Iscritto il: 30/09/2011, 7:30
Messaggi: 35
Località: genova
Rispondi citando
OK decisione presa :D
inizierò a ingabbiare la regina sotto al coprifavi, vedremo cosa succede
saluti a tutti!


11/07/2019, 23:10
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy