Oggi è 23/04/2014, 20:55




Rispondi all’argomento  [ 139 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 14  Prossimo
pregi e difetti di ogni trattore 
Autore Messaggio
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 7:57
Messaggi: 17701
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
quello si , una delle pecche di questi mezz sono i raggi di sterzata, ma in definitiva quando fai 3metri piu di cavedagna quando ari con un quadrivomere , o con un rototerra da 4metri..

come gia detto prima in altri tread, in ogni azienda non abbaimo 1 solo trattore , ma mediamente 3 ( a volte 4) , di quelli che usiamo nel centro aziendale , di quelli che usaimo per i trasporti e aratura rippatura , e di quelli che usiamo per semine imbalalture .

mi riaggancio a un idea detta da benny69 , ma oggi come oggi , quando hai un trattore specifico per il tiro o traino che fa 300 ore (mentre quello che sei sempre sopra 500 ed e' magari un 90cvdt con forche) sui 140 /160cv , anche se non e' eccessivamnete avanzato , riesci con i bassi consumi x unita di superfice, a pagartelo , perche ha un costo di acquisto x cv basso ( dicesi poca eletronica , e poi meccanica idraulica..)mentr euno piu eletronico , te o paghi facendo piu ore..

poi la mia sara pura utopia , ma ho avuto sempre l'impressione che gli industiali dei trattri facessero di tutto x prenderci i soldi , per poi darci dei trattori che tutto sommato , non valgono quelle cifre..

ho avuto insegnanti a scuola che mi hanno sempre incuccato in testa , che la vita delel persone non finisce dove inizia o finisce la citta' , o il confine di stato , o la costa atlantica

il probelma italia e' che non siamo organizzati a lavorare insieme , ma "ognuno per se dio su tutti"
mai nessuno che ha insegnato che aiutarsi tra di noi e' utile , ne la scuola , ne lo stato , ne il vaticano..., perche non e' mettendo un elenco di divieti /leggiche si migliora..

ora cosa hanno fatto oltre lacomunita europea? sia trattoi come noi usiamo , sia isodiametrici , che cingoli, sia ferro che gomma,

come mai in ungheria un 120cv traina a 40cm di profondita un quadrivomere , e noi abbiamo bisogno di 40cv in piu? vuol anche dire meno compattamneto e meno perdite di tempo nelle svolte ..

siamo sicuri che con trattori eletronici riusciamo a fare 15000/20000 mila ore?
secondo me no..

_________________
Agli esami gli sciocchi fanno domande a cui i saggi non sanno rispondere


15/02/2010, 16:26
Profilo E-mail YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2009, 22:20
Messaggi: 716
Località: Paternopoli (AV)
Formazione: Perito meccanico
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
Bhè su questo hai pienamente ragione, oggi ogni azienda ha mino tre o quattro trattori (mio cugino che vigneto e un po di cereali ha quattro trattori, fa si e no 100 ore l'anno su ogni macchina). Io personalmente ho fatto alcuni osservazioni sulle macchine che ho io, in questo senso una macchina 190 o 145 con un elttronica abbastanza elevata, per poterti portare un utile devono lavorare molto di più rispetto ad un altro. ci voglio attrezzi molto grandi rimorchi altrettanto grandi, perchè analizzando la velocità di traino per me che abito in collina, con 100 q 0 con 150 q a traino non è che cambia molto però a fine giornata la differenza si vede. ciò significa investimenti maggiori in tutto, e quindi i nostri industriali sono pronti a spillarti più soldi. Sul fatto che in Ungheria riescono a tirare un quadrivomero con un 120 cv, ma il terreno li com'è? Da me per tirare un quadrivomere a quella profondità ci vuole minimo un 180-200cv salvo pietre altrimenti spacchi tutto.
sulla durata dei Trattori anch'io sono un pochino scettico, vedremo un pochino magari ci arrivano anche ma con una manutenzione sicuramente più costasa della semplice meccanica. quando i tratori erano solo meccanica si faceva molto fai da te adesso è difficile. L'anno scorso ho avuto un problema di elettronica sul mio 190 vai al meccanico computer c'è un cip che non funzione e alla fine una controllatina generale di elettronica e via 350,00 euro


15/02/2010, 19:05
Profilo E-mail
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 7:57
Messaggi: 17701
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
anche io abito in collina , un po diverse da quelle emiliane o toscane , noi qui in 100/150metri ci son dislivelli di anche 40 metri , dove si sono rivetti e tornanti stretti , e con i rimorchi di 4,5*1.8 3 sponde fai fatica con i 6cil a scendere ,snza ribaltarsi i feni se son pneumatici dopo 4 pompate ti ritrovi i serbatoi vuoti ,e idraulici ce ne sono pochi.. nn parlamo di dumper..

in parte hai centrato il problema , pero secondo me , coem diciamo qui ce piu salsa che arrosto alla fine. senza boler fare il bastian contrario o ad andare a invidiare il vicino , con l'erba piu verde della mia, facendo solo delle piccole riflessioni.
facciamo un esempio alal portata di tutti .

oggi al di al forse dell JD , se ivari gruppo cnh fendt same ectect, facessero delle serie meccaniche molto molto semlici al 60% del prezzo dei trattoi di punta per ogni categoria( e penso che lo sbalzo piu grosso sarebbe in uqelli piu potenti) quandi si orienterebbero su questi?

penso al maggioranza dei casi , ma questo cosa vorrebeb dire, mandare a spasso 2/3 degli ingenieri , e tu pensi che tra metterla nel .. ai clienti , o ,metterle nel ... alla classe dirigente le industrie si fanno dei problemi??
ma questa scelta dopo 30 anni cosa aha portato? ha portato che le vecchie linee di produzione vengono vendute ai paesi in via di sviluppo , producono a prezzi bassi e di li inizia la spirale della concorrenza , noi ci troiviamo da una parte senza soldi , e dall'altra i prodotti invenduti..

_________________
Agli esami gli sciocchi fanno domande a cui i saggi non sanno rispondere


15/02/2010, 19:24
Profilo E-mail YIM WWW
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 7:57
Messaggi: 17701
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
con questo nn voglio dire che gli isodimetrici con un assesterzante siano la panacea di tutti i mali .., ma sta pur ceerrto che se li vendessero a 250/300euro e avessero un assistenza degna di un mercedes , non so quantio maderebbeo a quel paese i trattori tradizionali ( com prezzo quelli della serenissima sono piu o neo li ..)

_________________
Agli esami gli sciocchi fanno domande a cui i saggi non sanno rispondere


15/02/2010, 19:27
Profilo E-mail YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 14/12/2009, 22:20
Messaggi: 716
Località: Paternopoli (AV)
Formazione: Perito meccanico
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
Caro Grinto il tuo discorso è degno di tutto rispetto. Effetivamente se questa tipoligia di Trattori, gli isodiametrici, avevano nel nostro paese un assistenza maggiore e un prezzo molto concorrenziale sicuramente a mio parere avrebbero avuto la loro fetta di mercato. Un esempio che vedo nella mia zona, ma parliamo di isodiametrici di piccole dimensioni ovvero goldoni e Antonio carraro, sono stati i trattori più diffusi fino a qualche anno fà. con questo voglio dire che come hanno avuto la loro gloria questi isodiametrici cosi piccolini, la potevano avere allo stesso modo i fratelli maggiori magari con una sponsorizzazione maggiore e una pubblicità diversa. Ma purtroppoconta anche la tendenza di mercato che ogni paese ha e evidentemento il nostro paese non ama gli isodiametrici.

Sull'elettronica e sulla produzione delle trattrici moderne condivido pienamente tutto quello che hai detto, concordo i tutto, e come ho detto in altri interventi i trattori sono trattori e non macchine per "giocare" o andare a fare una sfilata.


16/02/2010, 14:14
Profilo E-mail
Avatar utente

Iscritto il: 10/08/2009, 19:11
Messaggi: 1312
Località: Romagna
Formazione: Perito Agrario
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
in zone montane vanno sempre per la maggiore ultimamente come macchine da fienagione per l'alta stabilità che hanno... lo leggevo su M.A.D di gennaio-febbraio... quando ho più tempo scannerizzo la rivista e la pubblico

_________________
Mai discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. ( Oscar Wilde )


16/02/2010, 14:22
Profilo E-mail
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 7:57
Messaggi: 17701
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
attenzione lambo 550dt , in montagna hanno piu stabilita gli siodiametrici sterzanti , non quelli articolati, quelel sono delel vere e proprie trappole..


un po come in italia e ne parlavamo al chiosco del mercato agricolo x il classico caffe , non si capisce perche i fuoristrada pick up o i suv siano tutti a trazione posteriore , con innesto anteriore e non viceversa( peso che l'unico della gaam anteriore con innesto post sia stata al panda 4x4) sulla neve sono uan trappola micidiale sopratutto in discesa, senza trazione innestata..( e pure con la trazione innestata, il post ha la tendenza a spingere l'avantreno e andare in sovrasterzo nei tornanti in disescesa sopratutto quelli col passo lungo..)

il discorso ora si puo imostare solo sulle grandi potenze, anni fa era intervenuto il figlio( o nipote) dei proptirtari della serenissima , parlando dei loro mezzi , di derivazione industriale/escavatroistica .

un po rudi , brutti esteriormente , ma cmq con 420/600cv sotto a un prezzo nel 2005 di 120mial piu iva , cioe grosso modo di un 250cv..

a questo punto al di al di tutto( poca assistenza, ma loro garantivano un mezzo sostitutivo in caso di probelmi gravi,facendola loro direttamnete) valutare l'acquisto di un mezzo che garantiva 2 ettari l'ora di aratura( mot iveco 8cil) a fronte di uuna spesa tutto sommato relativa, dovrebeb fare rifelttere piu di una persona , progettisti in testa...

_________________
Agli esami gli sciocchi fanno domande a cui i saggi non sanno rispondere


16/02/2010, 16:50
Profilo E-mail YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 06/09/2008, 10:34
Messaggi: 1415
Località: Terra
Formazione: Perito
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
Al di là della questione della bandiera preferita sono anch'io tra quelli fermamente contrari all'uso massiccio di soluzioni troppo sofisticate su macchine che devono lavorare in ambienti estremamente ostili però, la concezione della macchina moderna, soprattutto di potenza medio alta, ideata per i trattori di oggi mi ha convinto. Tralasciamo per un attimo l'aspetto finanziario e osserviamo l'ambito di utilizzo del trattore, i moderni trattori con potenze attorno ai 200 CV sono adatti a far di tutto, certo non è un impegno da poco acquistare un trattore di quella stazza e attrezzarlo adeguatamente, non è certo cosa che un allevatore può fare per un'azienda di quaranta capi e pochi ettari di terra da lavorare, ma nell'ottica di una grossa mole di lavoro da svolgere oggi con un trattore così concepito, assetto tradizionale, misure ultracompatte e vastità di accessori disponibili, massa contenuta ti permette di andare a falciare, pressare, spargere liquami, letami, lavorare il terreno e trasportare carichi agevolmente alla massima velocità consentita.
Per il terzista la macchina da duecentocinuquanta cavalli non è più solo un trattore da aratura, lo può sfruttare su strada, per la raccolta e molto altro ancora; nell'ottica di un grosso investimento da fare, ormai, per servire tre o quattro grosse aziende, quella è la macchina da avere, il "piccolo" 90 CV svolge ormai solo i lavori di semina e cura del foraggio e va a finire gli appezzamenti più piccoli con attrezzature "economiche".

Se poi ci si può permettere un trattore da destinare solo all'aratura allora sono per il cingolato di grossa potenza ma, occhio alla percentuale di spostamenti da fare perchè rischi di passar più tempo a tirarlo su e giù dal carrello che nel campo.


22/02/2010, 18:40
Profilo
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 7:57
Messaggi: 17701
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
questo e' vero tremor , anche se prendedno sin considerazione i trattori da meta degli anni 80 in poi , piu che uno sviluppo dei trattori ,(parlo di quelli dai 210 cv in giu..) si e' semplicmente aumentata al potenza, mantenendo stabili i pesi, nopn conto le zavorre quelle sono extra..

oggi un 90cv dt senza zavorre , quanto pesera in media , 35quintali?? quanto pesava l'ì80/90 piu di 40...,

sui cingolati penso che sul tread ce tutto e di piu , anche se se nn sbaglio che un tug of war tra un challenger da270cv contro un alliss da 110 cv e al di al che hanno spaccato 3 volte la catena di congiunzione ,vi e' uan sostanziale parita di traino.., anche perche grossomodo pesano tutti e 2 uguale..

non sto dicendo che un200cv sia inutile , o che i vecchi 180-200cv sono meglio , pero secondo me si poteva fare di piu..almeno come progettualita..

sembra che isiamo in un periodo come negli anni 50/60quando si son accorti che i diesel a precamera a iniezione indiretta erano degli aborti di trattori, quando si son convinti che l'iniezione diretta permetteva altre rese in potenza avevano solo scoperto l'acqua calda.

sempre in termini di costi , visto che tu , tremor , sei piu bravo di me, se partissimo con un mezzo leggermente piu economico , e e maneggevole , anche se non alla portata di tutti le aziende , potremo aprire una discussione sull'aratura , nel senso conviene piu compreare un tratotorie per arare 40 ettari , o prendere un contoterzista che a prezzi leggermente piu bassi di quelli odierni , ce lia ra a 40cm di profondita( ararea 25cm con capace anche io , ma poi quando non hai una perfetto interramento dei residui colturali , li spendi in piu di diserbanti o trattamneto contro malattie funghine sul grano..)
consideraimo che molti contorezisti x risparmiare sulla mamodopera assumono extracomunita, (non me ne volete..) e molte volte hanno piu la fretta di finire che di fare un lavoro decente, non dico buono , ma dente, dimenticando che anche le cavedagne sono parte del campo..e che avere dei buchi con gli stocchi fuori non e' il massimo

_________________
Agli esami gli sciocchi fanno domande a cui i saggi non sanno rispondere


22/02/2010, 19:14
Profilo E-mail YIM WWW
Avatar utente

Iscritto il: 06/09/2008, 10:34
Messaggi: 1415
Località: Terra
Formazione: Perito
Messaggio Re: pregi e difetti di ogni trattore
grintosauro ha scritto:
.....
sempre in termini di costi , visto che tu , tremor , sei piu bravo di me, se partissimo con un mezzo leggermente piu economico , e e maneggevole , anche se non alla portata di tutti le aziende , potremo aprire una discussione sull'aratura , nel senso conviene piu compreare un tratotorie per arare 40 ettari , o prendere un contoterzista che a prezzi leggermente piu bassi di quelli odierni , ce lia ra a 40cm di profondita( ararea 25cm con capace anche io , ma poi quando non hai una perfetto interramento dei residui colturali , li spendi in piu di diserbanti o trattamneto contro malattie funghine sul grano..)
consideraimo che molti contorezisti x risparmiare sulla mamodopera assumono extracomunita, (non me ne volete..) e molte volte hanno piu la fretta di finire che di fare un lavoro decente, non dico buono , ma dente, dimenticando che anche le cavedagne sono parte del campo..e che avere dei buchi con gli stocchi fuori non e' il massimo

Partendo dal presupposto che i bravi e i cattivi li divide il San Pietro alla fine della corsa direi che il discorso si può fare, (a proposito: finita la discussione sulle gomme ho mandato mio padre a riparare la gomma di un 130 CV 24x450 è possibile? Il gommista gli ha rifilato una gomma usata a 100 € dicendo che aveva anche la gemella per la ruota sinistra. Solo che aveva lo stesso livello di usura della mia :shock: . Sembrava che l'affare lo facessi io e lui mi faceva un favore a darmi per 100 € un rifiuto che doveva pagre 50€ per buttarlo via, robe da matti. Morale della favola si è riportato a casa la gomma che ha montato e smontato per niente e rischia di perdere un buon cliente.), ma torniamo al confronto, credo tu intenda un confronto sul livello di potenza del tuo Renault e del mio TM. Grandi macchine senza dubbio, vendute ancora ad un prezzo accessibile; il mio TM, a mio modo di vedere, è la macchina perfetta: tutto meccanico, croce del winner che tiene bene fino a 150 CV (anche se qualcuno dice che tende a cedere la V marcia), motore 7.500 turbo e intercooler che oggi ci fanno un 350 CV con un motore così, beve, non si può dir di no ma mi pare che neanche il tuo scherza. 43 Km/h allegri con gommatura leggermente maggiorata e un tiro da far paura ma, soprattutto, 45.000 euro più IVA nel 2003 e nessun altra spesa per 4700 ore! Chi lo dice che i trattori economici non li sanno più fare.
Ora la frizione è da rifare perchè troppi autisti lo guidano e, comunque, è sempre stata pesante da schiacciare; senza parafanghi sterza che sembra un SAME. Sulla convenienza rispetto al terzista non so, io sono parte in causa su questo, fino al TM ho sempre lavorato il mio e chiuso, i tempi erano diversi, la marginalità c'era anche se scarsa poi, col passaggio di categoria sapevo che non avevo più giustificazioni e ho dovuto propormi da prima della consegna a lavorare per conto terzi ma, una nuova macchina mi serviva, la stalla l'avevo ideata senza il semovente e il carro trainato mi impegnava il TM per troppo tempo durante la giornata, fatto il conto dei mc di liquame e letame da smaltire, fatto il conto dela paglia da portare a casa e tutto il resto non mi bastavano più neanche le ore della notte per finire il lavoro e se si rompe qualcosa per due o tre giorni sei......nella cacca :lol:
Il problema sta nel fatto che, per trovare velocemente lavoro da fare l'unica soluzione è farlo per pochi soldi e, tutto sommato, se avessi avuto a disposizione un terzista come me con le tariffe che applico io avrei fato volentieri a meno della spesa ma, come si sa, anche quello del conto terzi è un mercato in equilibrio instabile e, almeno da noi, un'azienda che richiede servizi per 4.000 e passa ore di macchina all'anno sposta tutti gli equilibri e fa alzare la cresta a tutti :( .
Perciò, la macchina in casa va bene, calma il mercato e garantisce l'autonomia ma, oggi, una buona trattativa porta vantaggi maggiori. Di questo son convinto anche da terzista. Poi che si JD, CNH, FENDT, RENAULT o qualche altra diavoleria ha veramente poca importanza.


22/02/2010, 21:35
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento  [ 139 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 14  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Forum style by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO