Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/11/2017, 18:36




Rispondi all’argomento  [ 349 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 35  Prossimo
LE VOSTRE TARTUFAIE 
Autore Messaggio
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 5413
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Rispondi citando
Ciao amici tartufai e tartuficoltori :)
Mi piacerebbe che in questo topic si inserissero foto e commenti sulle vostre tartufaie; sia naturali che coltivate.

Sarebbe interessante se per ogni tartufaia potessimo inserire la regione (senza specificare il luogo esatto :mrgreen: ), data di impianto (nel caso siano coltivate), esposizione, natura del terreno e tipologia di piante. Altro aspetto importante è il fatto se siano in produzione o meno.

Sarebbe bello se la cosa poi in futuro potesse estendersi anche agli amici tartufai/tartuficoltori fuori Italia.
Questo può aiutarci a capire di più su questo affascinante mondo e magari ad aumentare le nostre conoscenza riguardo la coltivazione.

Chi è il primo? :D

_________________
Saluti,
Flavio.


E' uscito il numero 5 di "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org!
Sfoglialo subito, è gratis! >>


01/09/2015, 12:12
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1132
Località: valle sabbia
Rispondi citando
flavio mancano le tue!!! :D

ecco le mie, non sono molto belle come foto ma è quello che ho. sono state piantate a marzo.
si tratta di 20 noccioli 58 carpini neri e 60 roverelle micorrizate tuber eastivum. il terreno prima era un seminativo. mi sono limitato a un'aratura sui 30 cm in quanto il terreno è abbastanza superficiale. per limitare le infestanti ho messo del brecciolino intorno alle piantine e ogni due settimane sono passato con erpice a denti fissi.
il terreno era sabbioso franco con ph 7,8 e calcare totale 1,5%.


Allegati:
SAM_1201.JPG
SAM_1201.JPG [ 86.68 KiB | Osservato 14539 volte ]
SAM_1217.JPG
SAM_1217.JPG [ 88.55 KiB | Osservato 14539 volte ]
SAM_1220.JPG
SAM_1220.JPG [ 89.08 KiB | Osservato 14539 volte ]
SAM_1221.JPG
SAM_1221.JPG [ 86.36 KiB | Osservato 14539 volte ]

_________________
www.agricolacarolina.webnode.it
08/09/2015, 19:59
Profilo
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 5413
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Rispondi citando
Ciao Paolo, grazie per aver condiviso con noi la tua neo-tartufaia ;)
Non hai predisposto anche un impianto di irrigazione?

_________________
Saluti,
Flavio.


E' uscito il numero 5 di "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org!
Sfoglialo subito, è gratis! >>


15/09/2015, 2:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1132
Località: valle sabbia
Rispondi citando
al momento no, quando si formeranno i pianelli (speriamo) vedrò se farlo con ala gocciolante o a pioggia.

_________________
www.agricolacarolina.webnode.it


15/09/2015, 8:37
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 1938
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Ciao l ala gocciolante potrebbe causarti problemi e si sconsiglia in tartuficoltura ..a pioggia come dici (penso che sia a mocroaspersione) va bene...! Saluti

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


16/09/2015, 6:51
Profilo

Iscritto il: 27/10/2012, 15:24
Messaggi: 571
Località: ancona
Rispondi citando
buongiorno ragazzi..bello questo post flavio..speriamo che in molti partecipino,lo so che il mondo dei tartufi e un mondo pieno di misteri,segreti e quant'altro,però dai se riuscite a postare anche solo una foto del vostro impianto senza mostrare tutto il circondario intorno noi siamo contenti..o al max anche una piccola descrizione della vostra tartufaia come ha nìben detto flavio nel suo post!
oggi vi racconterò la mia tartufaia anche se già avevo aperto un post passo passo per raccontare l'evoluzione dalla creazione alla messa a dimora delle mie piantine,il mio terreno si trova sui 400mt esposizione est n/e ma cmq molto assolato,è di circa 6000mtq e ho amesso a dimora nel dicembre 2013 224 piante mentre nell'ottobre 2014 altre 12 piante,tutte micorrizate a tartufo aestivum tranne 5 a melanosporum per fare una prova in un angolo di campo!le piante sono 12 carpini,25 nocciole e le altre roverelle
le analisi del terreno non mi hanno spinto a fare un'impianto a melanosporum perchè pur essendo composto da molto scheletro e breccia cmq la % di argilla e limo erano tali da non farmi stare tranquillo,ora se mi ricordo bene mi sembra erano 34% argilla 30sabbia e 36 limo!
non ho previsto nessun impianto di irrigazione perchè ho un pozzo sotto il campo e con il trattore e una cisterna riesco a fare l'iirrigazione di soccorso,beh quest'anno non lho mai fatta(ma se non piove i prox giorni mi toccherà )mentre lo scorso anno un paio di volte l'ho fatta!!
oggi ho finito di fare una sarchiatura e allo stesso tempo l'inoculo sporale composto da tartufi trovati da me nelle tartufaie naturali della zona,facendo seccare il tartufo e poi frullarlo e lasciarlo al sole per qualche giorno..mentre lo scorso anno avevo frullato e il tartufo messo in bottiglie di acqua..non so quale sia la tecnica piu utile alla causa ma cmq sono entrambi faticose!! :lol:
ora basta parole(ma se avete domande fatele)e spazio alle foto!!

roverella
Immagine


19/09/2015, 14:11
Profilo

Iscritto il: 27/10/2012, 15:24
Messaggi: 571
Località: ancona
Rispondi citando
carpini e panoramica(vedete la differenza tra carpini e roverelle molto piu indietro!!)

Immagine

carpino
Immagine
altra panoramica!

Immagine


19/09/2015, 14:11
Profilo

Iscritto il: 27/10/2012, 15:24
Messaggi: 571
Località: ancona
Rispondi citando
noccioli
Immagine


19/09/2015, 14:21
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1132
Località: valle sabbia
Rispondi citando
belle foto e bel posto. sicuramente più verde del mio. comunque con tuto quello scheletro e quella pendenza non credo dovrebbe avere problemi il melanosporum.
come pensi di procedere per la gestione delle potature (soprattutto verde) delle piante micorrizate ad estivo? quelle a melanosporum pensi di tenerle a bonsai (metodo angellozzi) o in modo più naturale.
io al primo anno mi sono limitato a pizzicare gli apici dei rami laterali mantenendo integro solo l'astone centrale così da garantire un più rapida crescita in verticale piuttosto che laterale.inoltre questi pizzichi aiutano la formazione di apici radicali giovani.

_________________
www.agricolacarolina.webnode.it


20/09/2015, 15:19
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 1938
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Salve, nella potatura del nocciolo..nel melanosporum la miglior cosa sarebbe lasciare 4 polloni che si andranno a sostituire con altri nuovi ogni 4-5 anni chiaramente a giro ,avrai un controllo del ombreggiamento in special modo se il sito e' in pianura....complimenti per i vs impianti...si nota la passione che ci mettete...e per un tartuficoltore e la cosa più importante!!! Saluti

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


20/09/2015, 19:56
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 349 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 35  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy