Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 24/04/2018, 20:11




Rispondi all’argomento  [ 73 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo
Buongiorno chiedo un paio di consigli 
Autore Messaggio

Iscritto il: 26/12/2017, 23:43
Messaggi: 128
Rispondi citando
Buon giorno mi presento sono Roberto seguo da un po con interesse il vostro forum, cercando di implementare le mie conoscenze circa i tartufi ed annessa tartuficoltura , non sono completamente estraneo a questo mondo pur non essendo un diretto cavatore, ma conosco poste e tartufaie naturali nella mia zona tramandatemi da conoscenti e parenti non piu qui ora, ho diversi terreni ahime in zona non vocata terreno neutro od acido dove raccolgo porcini e taglio legna, stavo valutando l'acquisto di terreno in zona vocata secondo le mappe ipla per lo piu a scorzone e bianco ma da esperienza diretta di cavatori amici anche a nero pregiato, ho gia effettuato diversi sopralluoghi con e senza cane e amici cavatori a seguito, purtroppo senza nessun tartufo trovato anche se di questa stagione e cn due soli tentativi poco vuol dire nella mia zona e stato cavato poco quest'anno come peraltro in buona parte d'italia causa nota siccita estiva, pure funghi pochini da noi, il terreno in oggetto e tipico calancoso del basso monferrato ricco di marna poco scheletro e abbastanza sabbioso il test del ph l'ho fatto fai da te in attesa di fare accurate analisi, da qui la mia domanda a voi, se conoscete un laboratorio in zona basso piemonte per le analisi del terreno visto che vorrei per ovvie ragioni farmele fare da chi mi venderà eventualmente le piante. e se siete a conoscenza di eventuali vivai seri sempre in zona, il vivaio gestito dalla regione Piemonte e come piante tartufigene professionale?
Grazie in anticipo ciao a tutti


26/01/2018, 14:03
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 249
Località: Udine
Rispondi citando
Ciao Roberto e benvenuto nel forum.
Per prima cosa , se non ho capito male , tu vorresti acquistare un terreno dove fare una tartufaia e da come descrivi la tua zona quello sembra un terreno tipico da magnatum.
Quest'anno è stata una stagione molto avara ovunque quindi può essere che in diverse zone dove sei stato quest'anno il tartufo non abbia proprio fruttificato.
Io più o meno ho seguito il tuo stesso percorso , di diverso ho solo che sono pure un cavatore amatoriale.
Per quanto riguarda la scelta di un terreno idoneo alla tartuficoltura non è per nulla semplice e iniziare a portare campioni a caso in laboratorio per farli analizzare sarebbe solo una perdita di tempo e spreco di soldi.
Io prima di portare un campione in laboratorio ho fatto delle semplici analisi casalinghe prelevando i campioni di terreno , verificando la presenza di carbonati versandoci sopra un po di acido muriatico e facendo una misurazione del Ph in soluzione acquosa con Piaccametro digitale acquistato online ( roba da 15-20 euro sui più noti siti di vendita).
Per avere un'idea della tessitura basterebbe sciogliere per bene un po di terreno in un contenitore di vetro trasparente con abbondante acqua , agitare per bene e poi lasciare deporre.
Vedrai che si formeranno tre strati che riuscirai a distinguere tranquillamente a occhio nudo , per prima si depositerà la sabbia , poi limo ed infine argilla.
Fatti le proporzioni a occhio e capirai con che tipo di terreno stai avendo a che fare.
Sicuramente se trovi un terreno in una zona classificata come vocata parti bene , ma questo non è comunque garanzia di successo....
Purtroppo non conosco laboratori dalle tue parti anche se penso che cercando un po online non avrai difficoltà a trovarne , e ti consiglio vivamente di non farle fare da chi ti venderà le piante , fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio!
Per quanto riguarda le piante fatte dal vivaio regionale non saprei , comunque seguono un protocollo per la produzione e la validazione dei lotti prodotti quindi sicuramente ti potranno dare delle piante decenti.


26/01/2018, 20:47
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 2533
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Ciao Roberto... Economicamente svantaggioso . Con l estivo un ettaro di terreno lo ammortizzi dopo 30 anni... Se si cercano terreni... Sempre per tartufi pregiati. Saluti


26/01/2018, 23:03
Profilo

Iscritto il: 26/12/2017, 23:43
Messaggi: 128
Rispondi citando
ciao coliso e ciao tarti grazie delle risposte, x tarti la terra in oggetto costa un inezia il lavoro lo faccio io ho i mezzi e conoscenze adeguate per lavorarmelo anche grazie a quanto letto da voi qua sul forum, comunque ovviamente sto cercando un terreno a nero pregiato non a scorzone se eventualmente ne mettero qualche pianta di estivo, e solo per puro diletto, la maggior parte sara a melanosporum quindi il costo per un diciamo gioco e per me sostenibile perche si riduce al costo delle piante e gasolio e tempo, non sarà sicuramente la mia professione la lascio ad altri ben piu competenti, cio non vuol dire che voglia buttare via i soldi la zona so che e buona per tutto tranne bianchetto e neri inferiori, bruciate ne ho viste diverse sul terreno in oggetto una in particolare sotto una roverella cresciuta in una vigna abbandonata. x coliso grazie delle dritte io ho provato con cartine tornasole per il ph e però e troppo troppo poco preciso ho visto che e alcalino ma non si riesce a quantificare bene seguiro il tuo suggerimento ed eventualmente poi chiederò di essere indirizzato ad un laboratorio alla coldiretti locale domanda x coliso l'acido muriatico si trova in farmacia?
grazie


27/01/2018, 1:49
Profilo

Iscritto il: 27/01/2018, 19:35
Messaggi: 1
Rispondi citando
non so se sono dentro. insomma, se fai qualcosa, forse qualcosa ottieni. se non fai niente, niente ottieni bla bla bla.....


27/01/2018, 20:05
Profilo

Iscritto il: 15/05/2016, 21:06
Messaggi: 249
Località: Udine
Rispondi citando
Acido muriatico del supermercato quello che costa meno va benissimo! :D
Con il piaccametro digitale al massimo sgarri di qualche decimo di punto , il mio era stato preciso in quanto poi con le analisi in laboratorio il valore era praticamente identico.
Trovare un buon terreno per pregiato non è affatto facile certo è che se tutto va bene poi i costi si ammortizzano in poco tempo ma i rischi sono sempre maggiori rispetto allo scorzone il pregiato è delicato ed ha bisogno di maggiori attenzioni per una buona e duratura produzione.


27/01/2018, 23:32
Profilo

Iscritto il: 26/12/2017, 23:43
Messaggi: 128
Rispondi citando
ok grazie coliso questo martedi se riesco prelevo ulteriormente un po di terreno e provo con acido a vedere un pò tanto per iniziare potresti mica mandarmi via pm il modello e marca pel tuo phmetro perchè su internet c'è ne un bordello e visto che tu lo hai gia preso e funziona almeno andrei sul sicuro senza aver dubbi che poi l'analisi preventiva mia sia inficiata da strumenti non validi grazie di nuovo e buona domenica.


28/01/2018, 12:31
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 2533
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Roberto71ge ha scritto:
ok grazie coliso questo martedi se riesco prelevo ulteriormente un po di terreno e provo con acido a vedere un pò tanto per iniziare potresti mica mandarmi via pm il modello e marca pel tuo phmetro perchè su internet c'è ne un bordello e visto che tu lo hai gia preso e funziona almeno andrei sul sicuro senza aver dubbi che poi l'analisi preventiva mia sia inficiata da strumenti non validi grazie di nuovo e buona domenica.

Non vorrei distrarti dai tuoi piani.... Ma il fai da te in tartuficoltura non è preferibile... Quindi Affidati ai laboratori professionali. Riguardo l acido muriatico funziona... Ma è solo una prima vista... È non devi prelevare la terra basta buttarne a terra un mezzo bicchiere... Dalla bollitura si nota.. più è aggressiva più è alcalino . Ma non capirai mai se trattasi di un ph 7. 3 o 8,5 e la differenza è molta. Stai attento al acido perché buca le mani... È molto pericoloso. Saluti angelo


28/01/2018, 15:26
Profilo

Iscritto il: 26/12/2017, 23:43
Messaggi: 128
Rispondi citando
ti ringrazio tarti, ovviamente prima di comprare e acquistare le piante faro fare un'analisi da un laboratorio e poi ve la sottoporrò a giudizio, mi sto giusto avvicinando piano piano grazie buona domenica anche a te ciao


28/01/2018, 15:51
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1711
Località: valle sabbia
Rispondi citando
Il terreno costa poco dalle tue parti.ho un amico che ha comprato dalle parti di tortona spendendo pochissimo.fa estivo e macrosporum.


29/01/2018, 0:32
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 73 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 8  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy