Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 25/05/2017, 5:11




Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Incubatrice a microcontrollore 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2015, 16:21
Messaggi: 62
Località: Varese
Formazione: Laurea ingegneria
Rispondi citando
Buon giorno a tutti. Già in un'altra discussione avevo abbozzato la mia idea di comandare un'incubatrice con microcontrollore.
Ho finito di costruirla e l'ho messa in funzione ieri. Creo questa discussione per fornire un po' di stato dell'arte ad eventuali interessati, ma soprattutto per farmi rilevare gli errori che sicuramente ho commesso dai più esperti e disponibili.
Innanzitutto si tratta di un vecchio mobile dotato di un vetro che si apriva a cerniera. Una volta sistemato e capovolto, senza le cerniere, il vetro si appoggia e scorre sull'apertura. Ho inserito delle tavole di polistirolo semplice, spessore 2 cm. Già qui forse ho sbagliato a metterlo dentro e non fuori, dando un occhio in altre discussioni.
Ho sistemato una griglia molto leggerla all'interno, ad un'altezza di 8 cm dal fondo, con il manico che fuoriesce da un foro. All'esterno si monta su un vecchio girapolli, che permette quindi di inclinare nelle due direzioni la griglia, manualmente. Altri fori rappresentano le prese d'aria, da migliorare un po'.
Nella parte alta una bacchetta di metallo inserita nel polistirolo in entrambi i lati fornisce il supporto per una ventola da pc recuperata e una lampada da 60W.
Il controllo è affidato per semplicità ad arduino, ma prevedo di sostituirlo per non impiegarlo sempre in questo compito. Tuttavia è stato semplice scrivere un codice che leggesse temperatura ed umidità da un sensore e azionasse la lampadina tramite un modulo relay. Inizialmente avevo previsto anche la ventola comandata con il relay, ma alla fine ho optato per montarla con un potenziometro per poter regolare, anche se poco finemente, la velocità, che ho letto deve essere abbassata gli ultimi 3 giorni.
Il sensore in questione è stato un problema, perché poco documentato. E non avendo condensatori per filtrare rumore ho risolto grossolanamente, con un reset del microcontrollore ogni volta che i valori forniti sono assurdi e fuori range. Questo mi accade ogni tanto, per un problema di comunicazione seriale, soprattutto quando scattano lampada e relay.
L'umidità è affidata ad una vaschetta e ad una spugna subito sotto la ventola, che ha direzione verticale, verso il basso. Un termometro analogico mi da un riscontro immediato della temperatura in un lato diverso da quello del sensore. Un upgrade sarebbe inserire un LCD che mi fornisca le informazioni senza dovermi affidare ogni volta al pc. Inoltre inserire un cicalino che mi allarmi di eventuali problemi, soprattutto di umidità, visto che non è controllata.
Al momento funziona tutto abbastanza bene, a parte i reset frequenti. La temperatura continua ad oscillare tra i 37 abbondanti e i 38. Ogni volta che si spegne la lampadina, dura ben poco l'intervallo buio, al contrario di quello luminoso. Forse dovrei controllare anche la ventola e spegnerla insieme alla lampada raggiunta la temperatura, per evitare questi intervalli troppo brevi.

In totale sono stati impiegati, oltre ai materiali, una breadboard, un arduino uno, cavetti e potenziometro che già possedevo.
Sono stati acquistati due sensori, il primo è risultato troppo impreciso (1 euro su internet spedizione inclusa). Il secondo molto meglio, a parte la comunicazione seriale difficoltosa (10 euro in negozio).
Ho comprato anche il modulo relay, 3 euro spedizione inclusa.
Elettronica quindi di una ventina di euro dovendo comprare anche un arduino clone magari.

Un ultimo upgrade potrebbe essere comandare direttamente il girapolli nelle due direzioni ogni tot ore (questo aggiungerebbe un componente da un 6 7 euro ma sarebbe parecchio comodo).

Ora vi lascio alle foto e ai commenti che spero essere numerosi e pieni di osservazioni, dato che si tratta di una prima incubata seria e ho molti dubbi ancora, su volani termici, umidità corretta nei vari momenti e punti dell'incubatrice, direzione della ventola...




Il sistema elettronico con relay, e potenziometro per ventola

Immagine



20 uova, 5 razze diverse, compresi i cemani :D :D :D

Immagine



Girapolli con sistema di prese d'aria a scorrimento, questo è il punto più infimo raggiunto :lol:

Immagine



I due valori presi poco fa, umidità forse altina??

Immagine


20/03/2017, 10:41
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 16/07/2016, 8:52
Messaggi: 231
Località: Livorno
Formazione: la mì nonna diceva "più studiano meno capiscono" ;)
Rispondi citando
io non ho le competenze per commentare ma un bel "complimenti" lo posso dire!

_________________
cani colombi e polli...... non ci sono al mondo animali più belli di questi!


20/03/2017, 18:56
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/01/2017, 21:29
Messaggi: 304
Località: Livorno
Formazione: Scuola media superiore
Rispondi citando
Io ti dico...........TANTA ROBA!!!!!!!

Complimentissimi

_________________
Francescoli


20/03/2017, 21:09
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 23072
Località: Camporosso
Rispondi citando
Complimenti, bel lavoro :!: :o

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


20/03/2017, 23:30
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2015, 16:21
Messaggi: 62
Località: Varese
Formazione: Laurea ingegneria
Rispondi citando
Grazie dei complimenti, davvero. Però per me la parte di programmazione è il meno, la si trova e scopiazza da internet, il difficile è, secondo me, la costruzione vera e propria, che mi è riuscita male nell'accoppiamento foro-manico della griglia, che ruota male... Ho visto qui sul forum incubatrici fatte veramente a regola d'arte...
Detto questo ho fatto la prima speratura e purtroppo non tutte le uova erano fertili. Una mostrava quello che ho letto essere l'anello di sangue


Immagine

l'ho scartata insieme ad altre due che non risultavano fertili. Tutte le altre sembrerebbero ok, 17/20. Queste due non fertili credo sia dovuto all'ibrido in gioco, l'allevatore aveva messo delle livorno con un gallo amrock molto più grosso, potrebbe essere il motivo di bassa fertilità? (altre due uova di queste galline sono ok alla speratura)


26/03/2017, 21:25
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 26/03/2016, 22:31
Messaggi: 378
Località: ivrea
Rispondi citando
complimenti Siviglione, bel lavoro. per fare quello che hai fatto te ci vuole un perito elettronico :lol:, penso che non e di tutti.

_________________
non e' bello cio' che e bello e' bello cio' che piace.


26/03/2017, 21:49
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2015, 16:21
Messaggi: 62
Località: Varese
Formazione: Laurea ingegneria
Rispondi citando
Sono passato alla fase di schiusa, ho regolato la temperatura, facendola accendere sotto i 37.3 e spegnere sopra i 37.7, quindi abbassandola a 35.5. L'ho riempita di vaschette e e ho messo due spugne. Ora l'umidità varia tra 77 e 80 per cento, non riesco a farla salire di più... Altri due embrioni mi sono sembrati andati alla seconda speratura ma non essendo sicuro li ho comunque lasciati dentro. Non sento puzza particolare...


06/04/2017, 17:45
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/04/2015, 17:32
Messaggi: 102
Località: Prov. NA
Rispondi citando
ciao, che sensore ( sigla ) hai usato per l'arduino ?

Complimenti per il lavoro!

_________________
____________________________________
Allevo:
Rhode Island Rosso Mogano <- Cedo uova fertili 2017
Valdarno <- Cedo uova fertili 2017
Ancona Nera, Blu
Apache....
www.unangolodinatura.info

____________________________________


06/04/2017, 22:07
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 29/09/2015, 16:21
Messaggi: 62
Località: Varese
Formazione: Laurea ingegneria
Rispondi citando
Jovis ha scritto:
ciao, che sensore ( sigla ) hai usato per l'arduino ?

Complimenti per il lavoro!

Ciao Jovis ho usato il 7719-TERMOIGROSENS

Qui le specifiche di rilevamento
Immagine


06/04/2017, 22:49
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/04/2015, 17:32
Messaggi: 102
Località: Prov. NA
Rispondi citando
visto, sembra un prodotto di qualità.

Mi sono trovato di fronte questa scelta anche io ma poi sono giunto alla conclusione che con un prezzo inferiore avevo un termostato oltre che già pronto all'uso, anche con la comodità del display e la possibilità di programmarlo al volo senza ri-sketchare.

L'idea dell'arduino non l'ho però accantonata del tutto perchè sarebbe utile per gestire l'umidità con un vaporizzatore, anche se per ora non ne sento tutta questa necessità, però per chi ha quel pizzico di tempo in più potrebbe ottimizzare un mare di cose, tipo la conta dei giorni e adeguare temperature e umidità in automatico, gestire meglio la ventilazione nelle fasi di accensione e spegnimento del riscaldamento, mettere qualche alert, addirittura verificare le uova fertili e segnalare quelle da togliere.. .. tutta una questione di tempo libero! :mrgreen:

_________________
____________________________________
Allevo:
Rhode Island Rosso Mogano <- Cedo uova fertili 2017
Valdarno <- Cedo uova fertili 2017
Ancona Nera, Blu
Apache....
www.unangolodinatura.info

____________________________________


07/04/2017, 8:58
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Incubatrici Borotto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy