Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/11/2017, 0:18




Rispondi all’argomento  [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Trapianto mirtillo in novembre, è sensato? 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2017, 12:40
Messaggi: 47
Località: Verona
Rispondi citando
Ciao a tutti.
Sto gradualmente impostando la zona produttiva del giardino; questa estate ho fatto l'orto, adesso ho iniziato ad aggiungere qualche pianta perenne, tra cui il rovo dell'altra discussione.
Vorrei aggiungere un paio di piante di mirtillo, ho già individuato l'area per fare dei letti rialzati dove metterò terreno per acidofile.
Siamo ancora in tempo secondo voi o la stagione è troppo avanzata per il trapianto?


06/11/2017, 10:43
Profilo

Iscritto il: 16/09/2016, 22:21
Messaggi: 14
Rispondi citando
nutsmuggler ha scritto:
Ciao a tutti.
Sto gradualmente impostando la zona produttiva del giardino; questa estate ho fatto l'orto, adesso ho iniziato ad aggiungere qualche pianta perenne, tra cui il rovo dell'altra discussione.
Vorrei aggiungere un paio di piante di mirtillo, ho già individuato l'area per fare dei letti rialzati dove metterò terreno per acidofile.
Siamo ancora in tempo secondo voi o la stagione è troppo avanzata per il trapianto?


Se la pianta non e' troppo piccola e' il momento ideale per piantarlo.


06/11/2017, 14:49
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2017, 12:40
Messaggi: 47
Località: Verona
Rispondi citando
Allora se riesco a preparare il letto in settimana penso che prenderò un paio di piante e procederò.
C'è un produttore qui in zona che vende piante di un anno, ben sviluppate, quindi come dimensioni dovremo esserci.
Grazie mille per la dritta,
Davide


06/11/2017, 14:59
Profilo
Sez. Piante Ornamentali
Sez. Piante Ornamentali
Avatar utente

Iscritto il: 19/01/2016, 14:59
Messaggi: 2584
Località: Abruzzo (AQ) a 940 m s.l.m., zona USDA 7b
Formazione: laurea
Rispondi citando
Guarda, in questa pagina piccoli-frutti-f85/la-mia-collezione-dei-piccoli-frutti-t100817-650.html
ho messo le piante a terra
Invece qui piccoli-frutti-f85/la-mia-collezione-dei-piccoli-frutti-t100817-1970.html puoi vedere le piante in fruttificazione :D

_________________
Può sembrare paradossale, ma resta il fatto che solo una pianta di lampone ancora oggi viene lasciata senza la giusta attenzione. ( Alexander Sobolev - agricoltore, ricercatore)


06/11/2017, 15:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2017, 12:40
Messaggi: 47
Località: Verona
Rispondi citando
Bellissima la pianta in versione autunnale! Mi viene voglia di andare subito al vivaio :D


06/11/2017, 17:04
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 10/04/2012, 23:20
Messaggi: 1131
Località: valle sabbia
Rispondi citando
se a radice nuda hai tempo fino a fine inverno. se in vaso puoi farlo tutto l'anno

_________________
www.agricolacarolina.webnode.it


06/11/2017, 20:52
Profilo
Sez. Piante Ornamentali
Sez. Piante Ornamentali
Avatar utente

Iscritto il: 19/01/2016, 14:59
Messaggi: 2584
Località: Abruzzo (AQ) a 940 m s.l.m., zona USDA 7b
Formazione: laurea
Rispondi citando
nutsmuggler ha scritto:
Bellissima la pianta in versione autunnale! Mi viene voglia di andare subito al vivaio :D


:) Credo che nel tuo clima potresti coltivare anche mirtillo conilopide: cresce alto, più resistente alle malattie e al sole, leggermente meno capriccioso riguardo al pH del terreno e le bacche hanno un buon sapore. Io, purtroppo, non lo coltivo perché qui da me le temperature scendono parecchio sotto 0°C, invece il conilopide resiste bene fino ai -12°C.

_________________
Può sembrare paradossale, ma resta il fatto che solo una pianta di lampone ancora oggi viene lasciata senza la giusta attenzione. ( Alexander Sobolev - agricoltore, ricercatore)


07/11/2017, 10:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2017, 12:40
Messaggi: 47
Località: Verona
Rispondi citando
Interessantissimo, non lo conoscevo!
Per ora credo metterò un paio di piante "classiche", una tardiva e una precoce, ma col tempo vorrei aggiungere un po' di tutto, quindi il miritillo conilopide lo aggiungiamo alle piante "future" .
Da quanto ho letto cresce anche di 3-4 metri, quindi immagino che per una coltivazione "pratica" vada fata una potatura aggressiva, per tenerlo sul metro e mezzo / due metri, la scala per raccogliere i mirtilli mi sembra davvero troppo :D


08/11/2017, 11:38
Profilo
Sez. Piante Ornamentali
Sez. Piante Ornamentali
Avatar utente

Iscritto il: 19/01/2016, 14:59
Messaggi: 2584
Località: Abruzzo (AQ) a 940 m s.l.m., zona USDA 7b
Formazione: laurea
Rispondi citando
piccoli-frutti-f85/la-mia-collezione-dei-piccoli-frutti-t100817-1990.html
Io non ho mai mangiato le bacche di questo mirtillo, però gordongekko mi ha detto che hanno il sapore molto buono.
Nella pagina seguente puoi vedere le sue piante che coltiva nei vasi :)

_________________
Può sembrare paradossale, ma resta il fatto che solo una pianta di lampone ancora oggi viene lasciata senza la giusta attenzione. ( Alexander Sobolev - agricoltore, ricercatore)


08/11/2017, 13:16
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 22/03/2017, 12:40
Messaggi: 47
Località: Verona
Rispondi citando
Ieri sono stato al vivaio e ho preso le piante. Ho preso una varietà precoce e una tardiva, il classico mirtillo americano gigante; avevano anche dei siberiani, ma ho deciso di partire con la scelta "standard", poi spero di espandermi :)
Per ora sono nel giardino, ad acclimatarsi, nel loro vaso. Questo fine settimana conto di fare il trapianto.
Leggendo qua e là mi sono reso conto che è una pianta parecchio esigente e mi sono sorti 1000 dubbi.

Come sono le dimensioni della pianta adulta?
La pianta ci sta in un quadrato di 1mx1m?
E 1m di distanza tra le piante è sufficiente?

Per dare alla pianta il terreno corretto farò un'aiuola rialzata, ma conto di scavare anche una decina di cm per incorporare terreno acido.
Ho pensato che potrei fare una cosa così:

Immagine

In sostanza una buca, delimitata da assi/legno (vediamo cosa trovo qui in giro).
Sul fondo uno strato drenante di abete (resti del mio albero di natale dell'anno scorso), legno abete non trattato e corteccia; tutta roba che ho già.
Poi la terra vera e propria: il mio terreno (sabbioso) misto a terreno per acidofile preso al vivaio.
In cima uno strato di corteccia par pacciamare.
Il tutto per metà interrato per metà rialzato; altezza totale del letto 30cm.

Il dubbio principale è sulla dimensione, che dipende dall'estensione delle radici. 0,5mx0,5m è toppo piccolo?
In alternativa potrei lasciare libera ai lati la parte sotto il livello del suolo, così se serve le radici si espandono. Certo, troveranno terreno meno acido, ma forse è meglio che costringerle?

Come vedete un sacco di idee e di dubbi, ogni suggerimento è il benvenuto!
Davide


09/11/2017, 13:37
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 32 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: edu e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy