Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/01/2018, 9:18




Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
La Romanov perde la lana! 
Autore Messaggio

Iscritto il: 14/07/2012, 19:38
Messaggi: 2498
Località: prato
Formazione: maturità tecnica
Rispondi citando
Oramai non le toserei più in quanto le temperature notturne di settembre sono basse , o toserei solo gli arti e il collo lasciando il resto . Mago ;)


22/07/2017, 20:00
Profilo

Iscritto il: 06/05/2013, 18:31
Messaggi: 39
Località: Mondovì
Formazione: Laurea in Scienze Geologiche
Rispondi citando
Penso la stessa cosa ach'io.
Comunque l'ombra non manca.


Allegati:
20170629_200722.jpg
20170629_200722.jpg [ 79.45 KiB | Osservato 1196 volte ]
22/07/2017, 21:30
Profilo
Sez. Ovini
Sez. Ovini

Iscritto il: 16/07/2010, 15:13
Messaggi: 2048
Località: Ferentino (FR)
Rispondi citando
Non sono temperature impossibili, visto che sono animali giovani di 7 mesi e siamo gia a fine luglio, x questo anno lascia stare.
Ma il prossimo giugno ti consiglio di tosarle.


25/07/2017, 22:37
Profilo

Iscritto il: 06/05/2013, 18:31
Messaggi: 39
Località: Mondovì
Formazione: Laurea in Scienze Geologiche
Rispondi citando
La mia preoccupazione era quella di cercar conferma che la pecora non si fosse ammalata.
Sicuramente il prossimo anno a fine aprile le toserò...o meglio le farò tosare.
Comunque se riesco a trovare qualcuno del "mestiere" penso di farle tosare anche quest'anno...sicuramente staranno meglio!
Leggendo una vecchia discussione sul forum ho avuto un'ulteriore rassicurazione, il sig lesciani scriveva: "Detto ciò passo a parlare della romanov stupenda unica razza di pecora molto particolare, pensate che ai primi caldi inizia a buttare la lana per conto suo e se impaurita o nervosa oltre a battere la zampa come tutte le pecore fischia/soffia come gran parte degli ungulati."
Una delle due si comporta proprio così!
saluti e grazie a tutti, enrico


26/07/2017, 13:43
Profilo

Iscritto il: 25/03/2013, 18:50
Messaggi: 1283
Località: molise
Rispondi citando
Il consiglio di mago è sbagliato, le pecore allevate all' aperto, è meglio che d'inverno hanno la lana corta. Che con una scrollata si asciugano subito quando piove, con la lana lunga non si asciugano mai, e vengono i problemi. Le pecore non hanno freddo, e di inverno gli cresce il pelo dove non hanno la lana


26/07/2017, 14:25
Profilo

Iscritto il: 14/01/2011, 1:22
Messaggi: 279
Rispondi citando
Bravo Alberto io telefonicamente avevo consigliato la Tosa e mi meraviglio che sul forum si diano consigli basati su sensazioni personali la lana troppo lunga fa solo male al benessere naturale, tanto che tosando lane troppo lunghe sotto ci trovi di tutto, la pelle della pecora ha bisogno di respirare anch'essa. Io allevo le Nolana, una razza che non bisogna tosare ed osservando il ciclo naturale posso notare che gli agnelli nati a marzo ed aprile hanno già fatto la prima muta perdendo in modo naturale la prima lana. Prima di scrivere pensiamo anche al benessere di questi poveri animali.
Saluti Cesare


27/07/2017, 12:59
Profilo

Iscritto il: 06/05/2013, 18:31
Messaggi: 39
Località: Mondovì
Formazione: Laurea in Scienze Geologiche
Rispondi citando
Sì, sono convinto, è la cosa giusta...anche pensando alle piogge autunnali.
Grazie a Cesare per i suoi preziosi suggerimenti telefonici!
Purtroppo il ragazzo che conosco per la tosa, in questo momento è irreperibile perché in alpeggio.
Un mio amico ne sta contattando un altro...mal che vada posso sempre chiedere alla moglie...è lei che pensa alle teste di tutta la famiglia! :D
Un saluto e grazie ancora.
enrico.
ps ho letto che è usanza diffusa non tosare gli agnelli il primo anno, comunque anche chi ha suggerito a questo punto di rimandare, in un primo momento era propenso alla tosatura!
Le Nolana sicuramente sotto questo aspetto sono un gran vantaggio!


27/07/2017, 16:22
Profilo

Iscritto il: 14/01/2011, 1:22
Messaggi: 279
Rispondi citando
la Pecora Nolana segue in modo corretto il ciclo naturale, quando inizia il freddo gli cresce la lana, ed ai primi caldi inizia la caduta, come fanno gli animali suoi simili in natura. osservando la natura non si sbaglia mai, è l'uomo che sovente vuol sovvertire Sdagliando le leggi naturali.
ciao cesarer


27/07/2017, 17:12
Profilo

Iscritto il: 14/07/2012, 19:38
Messaggi: 2498
Località: prato
Formazione: maturità tecnica
Rispondi citando
Le agnelle il primo anno si tosano lasciando il la zona del tronco e organi interni , almeno così si faceva in appennino poi non sò ;) Mago


27/07/2017, 18:16
Profilo

Iscritto il: 25/03/2013, 18:50
Messaggi: 1283
Località: molise
Rispondi citando
grazie Cesare per me è un onore ricevere dei complimenti da te


28/07/2017, 23:38
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy