Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 20/01/2018, 9:19




Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Vino anno 2017 
Autore Messaggio

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 193
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
• il 15/09/2017 ho raccolto circa 700 kg di uva nera (dolcetto, barbera e schira') effettuando la deraspatura e pigiatura, aggiungendo attivanti e lieviti

• Il 26/09/2017 ho effettuato la svinatura (su 650 Kg di uva nera ho fatto circa 400 l di mosto)

• Il 16/10/2017 ho effettuato il 1° travaso togliendo circa 70 l di feccia (ho lasciato il vino nel contenitore in inox chiuso ermeticamente ed ho messo all’interno una pastiglia antifioretta).

• Il 20/10/2017 ho effettuato le analisi sul vino

ALCOL = 12,8°
ACIDITA' TOT.= 7
ACIDITA' VOLATILE = 0,4
SOLFOROSA totale= 12
Mi consigliano Metalbisolfito 10 gr/ettolitro
Credo di non metterlo, non l'ho mai messo ed il vino si e' sempre conservato abbastanza bene.

L'anno scorso, con gli stessi valori di analisi, ho avuto un vino molto tannico. Cosa mi consigliate per ridurre la tannicita'?
Le analisi secondo voi vanno bene? Consigli?


GRAZIE


31/10/2017, 11:35
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2706
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Ciao Alex, sfortunatamente non hai avuto il valore di altri parametri importanti quali la solforosa libera e il pH.

Probabilmente procederei all'aggiunta di metabisolfito alla dose di 5-6 grammi ogni 100 litri per la conservazione del prodotto.

Per la rimozione della tannicità, puoi usare l'albume d'uovo e-o la gelatina animale. In aggiunta c'è anche la gomma arabica prima dell'imbottigliamento.

Ciao Marco

NB. posta un solo messaggio in un unico topic :D

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34


01/11/2017, 12:13
Profilo

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 193
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
... hai ragione :)

grazie


02/11/2017, 11:15
Profilo

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 193
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
• il 15/09/2017 ho raccolto circa 700 kg di uva nera (dolcetto, barbera e schira') effettuando la deraspatura e pigiatura, aggiungendo attivanti e lieviti
• Il 26/09/2017 ho effettuato la svinatura (su 650 Kg di uva nera ho fatto circa 400 l di mosto)
• Il 16/10/2017 ho effettuato il 1° travaso togliendo circa 70 l di feccia (ho lasciato il vino nel contenitore in inox chiuso ermeticamente ed ho messo all’interno una pastiglia antifioretta).
• Il 09/12/2017 ho effettuato il 2° travaso togliendo circa 10 l di feccia (ho lasciato il vino nel contenitore in inox chiuso ermeticamente ed ho messo all’interno una pastiglia antifioretta)

A quando il 3° travaso?

PS
Quest' anno il vino e' uno spettacolo. E' gia' bevibile dopo soli 3 mesi (senza gusti e/o odori sgradevoli)... mi chiedo come sia possibile che di anno in anno, a parita' di vitigno, di potatura, di meteo, di trattamenti, ecc... possa venire un vino cosi' differente... Boh?

grazie


11/12/2017, 13:24
Profilo

Iscritto il: 06/02/2012, 17:30
Messaggi: 688
Località: provincia di sassari
Rispondi citando
PS
Quest' anno il vino e' uno spettacolo. E' gia' bevibile dopo soli 3 mesi (senza gusti e/o odori sgradevoli)... mi chiedo come sia possibile che di anno in anno, a parita' di vitigno, di potatura, di meteo, di trattamenti, ecc... possa venire un vino cosi' differente... Boh?

è quaranta anni che faccio il vino.....mai e mai una annata uguale all'altra!!
è la NATURA che comanda!


11/12/2017, 23:41
Profilo

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 193
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
baroreddu ha scritto:
PS
Quest' anno il vino e' uno spettacolo. E' gia' bevibile dopo soli 3 mesi (senza gusti e/o odori sgradevoli)... mi chiedo come sia possibile che di anno in anno, a parita' di vitigno, di potatura, di meteo, di trattamenti, ecc... possa venire un vino cosi' differente... Boh?

è quaranta anni che faccio il vino.....mai e mai una annata uguale all'altra!!
è la NATURA che comanda!


... capisco se un anno c'e' sole tutta l'estate ed un altro invece pioggia, ma a parita' di condizioni (quelle sopra riportate) ed anche a parita' di analisi chimiche fatte (PH, Solforosa, Alcol, ecc..) mi sembra veramente strano, ma forse questo e' il bello del vino....

Anche se penso che i grandi produttori, con la chimica in cantina, riescano a livellare le caratteristiche del vino


12/12/2017, 11:13
Profilo
Sez. Industria Enologica
Sez. Industria Enologica
Avatar utente

Iscritto il: 05/12/2009, 22:37
Messaggi: 2706
Località: Mildura (Australia)
Formazione: Enologo
Rispondi citando
Sicuramente ci sono diverse variabili che entrano in gioco, anche la pulizia in cantina o un diverso lievito possono cambiare il vino. Sicuramente anche l'esperienza acquisita in questi anni ti hanno permesso di produrre un prodotto migliore degli anni precedenti.

Il prossimo travaso lo farei il prossimo mese, intorno al 15 gennaio.

CIao Marco

_________________
Marco Sollazzo

"L'acqua di un fiume si adatta al cammino possibile, senza dimenticare il proprio obiettivo: il mare."

La Fermentazione alcolica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num_1_2014_issuu/47?e=10353070/8586664
I solfiti in enologia: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num2_2015_issuu/41?e=10353070/10697222
La Fermentazione malolattica: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num3_issuu/45?e=10353070/13515284
Il Vino Fai da Te: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_num4_issuu/38?e=10353070/32332678
Le Analisi del Vino: http://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_nr_5_issuu/43?e=10353070/36962323
La gestione del vino dopo la fermentazione alcolica: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_6_issuu/40
Elementi pratici per la filtrazione del vino: https://issuu.com/associazionediagraria.org/docs/terramica_gennaio_2018_issuu/34


13/12/2017, 5:26
Profilo

Iscritto il: 06/02/2012, 17:30
Messaggi: 688
Località: provincia di sassari
Rispondi citando
da una annata all'altra non ci sono "parità di condizioni", ci sono però (come dice Marco) diverse variabili


14/12/2017, 0:00
Profilo

Iscritto il: 05/11/2011, 19:03
Messaggi: 193
Località: Caluso (TO)
Rispondi citando
BluSnake ha scritto:
Sicuramente ci sono diverse variabili che entrano in gioco, anche la pulizia in cantina o un diverso lievito possono cambiare il vino. Sicuramente anche l'esperienza acquisita in questi anni ti hanno permesso di produrre un prodotto migliore degli anni precedenti.

Il prossimo travaso lo farei il prossimo mese, intorno al 15 gennaio.

CIao Marco


... effettivamente ho cambiato i lieviti... me ne ero dimenticato...

grazie :)


14/12/2017, 11:23
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy