Oggi è 02/09/2014, 20:53




Rispondi all’argomento  [ 112 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo
primo travaso 
Autore Messaggio

Iscritto il: 18/10/2008, 11:25
Messaggi: 15
Messaggio primo travaso
avrei bisogno di qualche consiglio, non so se seguire il metodo di mio suocero che faceva il primo travaso verso gennaio febbraio dicendo che la feccia del mosto non faceva male al vino, invece leggendo ho visto che è consigliabile fare il primo travaso addirittura prima che finisca la fermentazione. Io sto adottando la via di mezzo nel senso che travaso domani dato che la fermentazione è finita domenica scorsa.Ho le vigne vicino Palermo Ciao a tutti e grazie


18/10/2008, 12:27
Profilo E-mail
Sez. Suini
Sez. Suini
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:45
Messaggi: 6233
Località: San Casciano V.P. (FI)
Formazione: Per. Agrario e Dott. in Scienze e Tecn. Agrarie
Messaggio Re: primo travaso
Ciao vincenzo,
io ti consiglio di fare il travaso quando il vino non fermenta più, poi di travasi se ne possono fare anche più di uno, poi dipende dalle operazioni che si fanno come chiarifiche e filtrazioni. Se si lascia per molto sulle fecce, il vino prende il loro odore che non è gradevole. Un tempo si lasciavano le fecce perché in queste erano presenti i lieviti e così si favoriva la rifermentazioni, ma oggi disponendo di lieviti selezionati è meglio togliere le fecce.
Spero di esserti stato di aiuto.
Saluti Francesco

_________________
- La morte non è niente - aveva affermato il 12 dicembre 1804, nello splendore della sua potenza. - Ma vivere sconfitti e senza gloria - aveva aggiunto - significa morire ogni giorno. (Napoleone)
Egli vive ancora.


18/10/2008, 23:58
Profilo E-mail

Iscritto il: 18/10/2008, 11:25
Messaggi: 15
Messaggio Re: primo travaso
Ciao Francesco,
grazie per la risposta,ho fatto come mi hai consigliato tu quando ha finito di fermentare l'ho travasato dalla botte di castagno a due botti più piccole 325 lt di rovere ognuna. Adesso mi viene un'altro dubbio ma la botte grossa di castagno come la debbo trattare fino all'anno prossimo in attesa della vendemmia 2009?????.


27/10/2008, 17:33
Profilo E-mail
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 4171
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Messaggio Re: primo travaso
Ciao vincenzo,
io anche i tini che uso per la fermentazione, una volta svinato, li lavo bene e poi brucio lo zolfo al loro interno (il tutto deve essere ben sigillato).
A dire la verità conosco diverse persone che i fermentini li lavano appena... per quelli usati per lo stoccaggio, le affinature o i successivi travasi no è diverso. Io consiglio ad ogni modo di lavare bene anche gli altri facendo in modo che non si sviluppino all'interno funghi durante il periodo in cui sono "a riposo".
Sentiamo anche il parere degli esperti ;)

Ciao,

_________________
Saluti,
Flavio.


E' uscito il numero 1 di "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org!
Sfoglialo subito, è gratis! >>


27/10/2008, 20:48
Profilo E-mail

Iscritto il: 18/10/2008, 11:25
Messaggi: 15
Messaggio Re: primo travaso
Grazie Francesco e Flavio per la risposta ma lasciando la botte vuota fino all'anno prossimo non c'e' il pericolo che il legno "stringa"?.Cosa è consigliabile fare prima di riutilizzare la botte l'anno prossimo, il nonno di mia moglie usava bollire del vino e sciacquarla prima di mettere il mosto. Faceva bene????
grazie per la rispasta ciao a presto


02/11/2008, 9:28
Profilo E-mail
Sez. Orticoltura
Sez. Orticoltura
Avatar utente

Iscritto il: 09/08/2008, 9:24
Messaggi: 9562
Località: San Giorgio a Cremano, il paese di Massimo Troisi
Messaggio Re: primo travaso
Dalle mie parti usano riempire le botti con acqua per qualche giorno in modo da riallargare il legno, controllare i cerchi di ferro e poi sono pronte.Per i travasi il momento è ideale.Tieni conto che se hai usato del metabisolfito le fecce saranno abbondanti.Dopo il travaso controlla ogni tanto i livelli delle botti.
Ciao

_________________
Il bambino che nn gioca non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé(P.Neruda)
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile(W.Allen)


02/11/2008, 23:50
Profilo
Sez. Suini
Sez. Suini
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:45
Messaggi: 6233
Località: San Casciano V.P. (FI)
Formazione: Per. Agrario e Dott. in Scienze e Tecn. Agrarie
Messaggio Re: primo travaso
Ciao vincenzo,
condivido in pieno su quanto detto da eugenio, se poi le botti sono troppo grandi per essere riempite di acqua ti consiglio di usare degli stracci bagnati e metterli in modo che fascino la botte, il legno sente l'umidità e si dilata.
Saluti Francesco

_________________
- La morte non è niente - aveva affermato il 12 dicembre 1804, nello splendore della sua potenza. - Ma vivere sconfitti e senza gloria - aveva aggiunto - significa morire ogni giorno. (Napoleone)
Egli vive ancora.


03/11/2008, 0:50
Profilo E-mail
Sez. Tartufi
Sez. Tartufi
Avatar utente

Iscritto il: 16/01/2008, 1:19
Messaggi: 4171
Località: Sesto F.no (FI)
Formazione: Perito agrario e Dott. in Tut. e Gest. delle Ris. Faunistiche
Messaggio Re: primo travaso
Giustissimo! Avevo tralasciato il fatto di riempirle d'acqua; mea culpa :)
Ciao

_________________
Saluti,
Flavio.


E' uscito il numero 1 di "TerrAmica", la Rivista dell'Associazione di Agraria.org!
Sfoglialo subito, è gratis! >>


08/11/2008, 2:47
Profilo E-mail

Iscritto il: 15/11/2008, 15:15
Messaggi: 60
Località: cecina(LI)
Formazione: perito commerciale
Messaggio Re: primo travaso
ciao vincenzo credo che ormai sia tardi per risponderti ma lo faccio uguale in modo tale che se hai bisogno di qualche altro aiuto ora e nelle volte prossime possa aiutarti.
sono responsabile di cantina in un azienda in toscana e posso dirti che non è assolutamente vero che il vino deve essere tolto dalle fecce subito, anzi..... il deposito di prodotto sul fondo della vasca è una biomassa importantissima ai fini di produrre acetaldeide essenziale quindi va saputa sfruttare. il periodo del vino a contatto con la feccia non deve essere pero tralasciato se non si effettuano periodiche movimentazioni della stessa. la feccia se non viene "ossigenata" reimmettendola in sospenzione puo produrre acido solfidrico che rilascia al vino quel tipico odore di uovo marcio. la feccia stessa serve inoltre a dare il via alla seconda fermentazione che se non hai livelli professionali viene del tutto tralasciata ma che in realta è IMPORTANTISSIMA ai fini qualitativi del vino in quanto ad opera di batteri si ha la trasformazione dell' acido malico in lattico molto piu morbido e vellutato del primo!!!Spero di essere stato di aiuto e per qualsiasi procedimento chiedi pure....ciao marco


21/11/2008, 16:44
Profilo E-mail

Iscritto il: 18/10/2008, 11:25
Messaggi: 15
Messaggio Re: primo travaso
Ciao Mark, tu parli di ossigenare la feccia come posso fare?? Cosa debbo fare adesso per fa si che avvenga la seconda fermentazione avviene naturalmente ho debbo dare un aiutino, se non sbaglio questa dovrebbe avvenire con l'arrivo del caldo.A differenza degli altri anni quest'anno il vino è molto limpido e dal gusto piacevole.Approfitto del tuo sapere, mi hanno detto che per fare uno spumantino basta imbottigliare, alla fine della fermentazione, del vino poi con l'arrivo del caldo e quindi la seconda fermentazione dovrebbe diventare frizzantino speriamo che sia vero.


22/11/2008, 10:50
Profilo E-mail
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento  [ 112 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Forum style by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO