Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/06/2018, 13:22




Rispondi all’argomento  [ 143 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15  Prossimo
Macellazione 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 07/11/2011, 13:52
Messaggi: 404
Località: Visano (Bs)
Rispondi citando
Grazie Roberto! Io allevando senza mangimi macello tardi rispetto ai canoni...bisognebbe sapere come castrarli in modo sicuro e che non rischino durante la pratica!

_________________
Non è la cecità che toglie la luce, ma l’assenza di luce che rende ciechi. Non è la sordità che toglie il suono, ma l’assenza di vibrazioni e di vita che rende sordi e muti


06/04/2013, 16:07
Profilo

Iscritto il: 09/12/2012, 13:16
Messaggi: 194
Località: ischia (napoli)
Formazione: istituto alberghiero
Rispondi citando
contadinotoscano ha scritto:
incredibile! in un vecchio mobile ho trovato un libro "Coniglicoltura Pratica"del dott GIUSEPPE LICCIARELLI editore ULRICO HOEPLI. ma ecco l'incredibile costo £15 anno 1933! sfogliandolo nonostante il tempo tratta tanti argomenti che sono ancora attuali. Come è già stato scritto anche in questo testo per l'uccisione dicono di dare acquavite (il famoso grappino)al coniglio ma descrivono anche altri metodi tuttora conosciuti e usati.Vengo all'argomento che avevo annunciato giorni fà e che è trattato anche in questo libretto:la castazione dei maschi. Sò che è un argomento forte. Dalle mie parti è una pratica abbastanza diffusa,io personalmente la ritengo molto valida per i risultati finali delle carni e per i problemi che si evitano(separazione dei maschi dalle femmine e peggio ancora l'autocastazione tra loro stessi con conseguenze disastrose). Non descrivo i due metodi di inervento uno chirurcico l'altro meccanico (specificati molto bene nel libretto già citato) Se qualcuno vuole dire la sua su questo argomento mi farebbe piacere Ciao a tutti alla prossima e in bocca al conigliolo .



custodisci questo libro,potrebbe valere una fortuna se messo a lasta!! e' un pezzo di storia.

_________________
w la vita!!!


09/04/2013, 13:24
Profilo

Iscritto il: 26/03/2013, 13:29
Messaggi: 118
Località: Latina
Formazione: laurea
Rispondi citando
massimo17 ha scritto:
finalmente è arrivato.
ho sperimentato la sua efficacia nel corso di una macellazione di 6 conigli e , data la scarsa quantità di istruzioni allegate, i primi hanno sofferto un pò in quanto non posizionavo l'attrezzo nel giusto posto.
in effetti la ditta consigliava di posizionare l'attrezzo al congiungimento di due linee immaginarie da orecchio ad occhio.
ho scoperto che in effetti il posto più efficace è subito sotto alle orecchie verso la fronte
Ma///imo


Ho acquistato anche io questo genere di storditore ma il primo tentativo è stato infelice: stordimento immediato, si, penetrazione avvenuta: sembrava tutto ok, ma al momento della iugulazione si è risvegliato.
Mai successo prima.

Deduco di aver sbagliato posizionamento: potreste dare indicazioni più precise, voi che ne avete esperienza? Purtroppo allegato allo storditore non c'era ALCUNA indicazione (nè grafica, nè discorsiva) su dove/come usarlo :o


15/10/2015, 1:09
Profilo

Iscritto il: 26/10/2017, 18:03
Messaggi: 93
Località: Minturno (LT)
Rispondi citando
diegos ha scritto:
Io uso lo stesso sistema ed effettivamente i conigli presentano un grosso ematoma che, se sono destinati ad un consumo familiare non crea un grosso problema , ma quando li vendevo ad un amico macellaio assolutamente non voleva che li macellassi in quel modo, ma dovevo soltanto sgozzarli senza peraltro provocargli un grosso taglio.Penso che nei macelli usino uno speciale storditore.Approfitto della discussione per chiedere se qualcuno lascia frollare il coniglio sotto pelle per un pò di tempo , o se scuoiate l'animale appena ucciso.Io dopo averlo eviscerato lo appendo in un locale fresco e lo scuoio il giorno dopo , trovo che la carne sia più tenera specie nei vecchi maschi,lo faccio anche con la selvaggina specialmente con i camosci e cinghiali.Nel mio paese tutti fanno in questo modo .


Ciao, in che parte del corpo presentano l'ematoma?


23/11/2017, 21:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/07/2008, 10:54
Messaggi: 3612
Località: Liguria
Formazione: Dottore in Economia Aziendale
Rispondi citando
Chiedo anche qua che magari è la sede più consona.

Mi hanno regalato un coniglio vissuto allo stato brado (molta erba).
Dal fegato scurissimo deduco che è sano.
L'ho sezionato tutto ok.
Mi manca la testa: come faccio ad aprirla?

C'è qualche altro parametro per capire se è sano o meno?


07/05/2018, 9:56
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4159
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
Ma devi fare una autopsia a devi cucinarlo? :) :mrgreen:

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


08/05/2018, 9:53
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/07/2008, 10:54
Messaggi: 3612
Località: Liguria
Formazione: Dottore in Economia Aziendale
Rispondi citando
Devo controllare che sia sano!! Cioè che non sia come quelli del supermercato pieni di ormoni medicine e malattie.


08/05/2018, 12:12
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4159
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
Scusa mi era sfuggita la tua risposta
Ad " occhio " non credo sia possibile risalire a porcherie date al coniglio tramite alimentazione o bevanda La verifica visiva del fegato e dei polmoni sono anche un poco inutili se quello è il problema proprio perche le porcherie rendo l'animale immune dalle patologie comuni Tornando alla domanda inerente la testa non ho mai sentito di verifiche da effettuarsi a vista

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


14/05/2018, 21:23
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/07/2008, 10:54
Messaggi: 3612
Località: Liguria
Formazione: Dottore in Economia Aziendale
Rispondi citando
Peccato.
Mi hanno regalato il coniglio e volevo verificare a occhio la sanità o meno.


15/05/2018, 9:07
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4159
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
Lo stato di salute te lo mostra il coniglio prima della macellazione, vivacità ,lucentezza della pelliccia ecc da morto come dicevo io conosco solo fegato e polmoni

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


16/05/2018, 13:27
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 143 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy