Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/11/2017, 6:44




Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
I miei conigli selvatici 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 19/11/2009, 22:06
Messaggi: 943
Località: Calabria
Rispondi citando
io sto valutando, penso che il prossimo anno mi accodo a voi allevatori di conigli selvatici. Non li magno però è che mi affascinano.

_________________
Davanti a noi i nemici e dietro lo spavento,
Il nostro letto sarà sotto il cielo e nel vento,
Fino al giorno in cui con la stanchezza in volto,
Il viaggio sarà finito, e il compito svolto.
Tolkien.


04/07/2016, 14:00
Profilo

Iscritto il: 09/06/2012, 13:55
Messaggi: 545
Località: sicilia
Rispondi citando
Bricci guarda che tu sei capitato in una zona dove i conigli ci sono ma c'è ne sono altre dove i conigli selvatici sono completamente scomparsi a causa delle malattie e quando sopraggiungono insieme malattia emorraggica virale e mixomatosi non ci sono santi in paradiso muoiono tutti! per questo motivo si fanno i reinserimenti di soggetti allevati.
Con i conigli è cosi oggi ci sono ma domani non si sa.. sono animali sul filo di un rasoio e dobbiamo sperare che non arrivi dalle nostre parti una nuova malattia mentre già sono falcidiati da mixo e mev in quel caso il coniglio selvatico scomparirebbe per sempre..


04/07/2016, 15:34
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/11/2009, 22:06
Messaggi: 943
Località: Calabria
Rispondi citando
Mi fido newa ;) Tu li allevi?

_________________
Davanti a noi i nemici e dietro lo spavento,
Il nostro letto sarà sotto il cielo e nel vento,
Fino al giorno in cui con la stanchezza in volto,
Il viaggio sarà finito, e il compito svolto.
Tolkien.


04/07/2016, 21:55
Profilo

Iscritto il: 09/06/2012, 13:55
Messaggi: 545
Località: sicilia
Rispondi citando
Bricci se rileggi bene la discussione per intero vedrai che ho risposto a Gargamella della mia esperienza con i conigli selvatici, per il resto che dire mi fa molto piacere che sei interessato e che non li mangeresti mai. Io se devo dirtela tutta non ho mai mangiato uno dei mie conigli, il fatto è che mi ci affezzionavo troppo tipo come i cani tanto per fare un es. di conigli selvatici ne ho avuti tanti ed alcuni tenuti in gabbia che si facevano perfino accarezzare ma erano conigli allevati fin da piccoli inoltre avevo trovato un modo per addomesticarli portandogli tutti i giorni carote, alternando con sedano, mele, lattughe ecc. ecc. dopo mesi e mesi sono riuscito ad addomesticarli infatti feci una accurata selezione scegliendo i più mansueti per l'allevamento in gabbia e scartai quelli troppo selvatici destinandoli per il ripopolamento. Alla fine ho smesso di allevare ma l'allevamento in recinto e quello che mi appassionava di più perché non c'è cosa più bella di osservare gli animali liberi anziché in gabbia dove per quanto spaziose possono essere l'animale a mio parere ne soffre in particolar modo il coniglio selvatico.
Saluti


04/07/2016, 22:33
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4073
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
newastore ha scritto:
Bricci se rileggi bene la discussione per intero vedrai che ho risposto a Gargamella della mia esperienza con i conigli selvatici, per il resto che dire mi fa molto piacere che sei interessato e che non li mangeresti mai. Io se devo dirtela tutta non ho mai mangiato uno dei mie conigli, il fatto è che mi ci affezzionavo troppo tipo come i cani tanto per fare un es. di conigli selvatici ne ho avuti tanti ed alcuni tenuti in gabbia che si facevano perfino accarezzare ma erano conigli allevati fin da piccoli inoltre avevo trovato un modo per addomesticarli portandogli tutti i giorni carote, alternando con sedano, mele, lattughe ecc. ecc. dopo mesi e mesi sono riuscito ad addomesticarli infatti feci una accurata selezione scegliendo i più mansueti per l'allevamento in gabbia e scartai quelli troppo selvatici destinandoli per il ripopolamento. Alla fine ho smesso di allevare ma l'allevamento in recinto e quello che mi appassionava di più perché non c'è cosa più bella di osservare gli animali liberi anziché in gabbia dove per quanto spaziose possono essere l'animale a mio parere ne soffre in particolar modo il coniglio selvatico.
Saluti

Condivido al 100% la parte etica dell'allevamento, ma non dimentichiamo che il coniglio rientra nella catena alimentare a pieno titolo

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


04/07/2016, 22:42
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/11/2009, 22:06
Messaggi: 943
Località: Calabria
Rispondi citando
concordo pienamente, sempre allevati in piena terra, con tutti i rischi del caso perchè spesso finiscono per mangiare anche piante tossiche per loro. Idem non riuscirei a mangiare animali che ho cresciuto, che siano polli conigli o altro. Il selvatico mi affascina parecchio. Correggimi se sbaglio, hai parlato di patologie, ma comunque è più resistente di un qualsiasi coniglio domestico o siamo lì? a parità di cure e vaccinazioni intendo.

_________________
Davanti a noi i nemici e dietro lo spavento,
Il nostro letto sarà sotto il cielo e nel vento,
Fino al giorno in cui con la stanchezza in volto,
Il viaggio sarà finito, e il compito svolto.
Tolkien.


04/07/2016, 22:43
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 19/11/2009, 22:06
Messaggi: 943
Località: Calabria
Rispondi citando
ovviamente gargamella :D . Ho espresso questa posizione personale, ma cmq non sono vegetariano o altro. Nè giudico nessuno ovviamente.

_________________
Davanti a noi i nemici e dietro lo spavento,
Il nostro letto sarà sotto il cielo e nel vento,
Fino al giorno in cui con la stanchezza in volto,
Il viaggio sarà finito, e il compito svolto.
Tolkien.


04/07/2016, 22:45
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea

Iscritto il: 25/07/2011, 12:02
Messaggi: 4073
Località: Reggio Emilia
Formazione: xxxl
Rispondi citando
BRicci ha scritto:
ovviamente gargamella :D . Ho espresso questa posizione personale, ma cmq non sono vegetariano o altro. Nè giudico nessuno ovviamente.


Nulla di personale o di critica alle libere scelte, ho semplicemente ribadito il concetto di libertà ed affezione che si instaura tra allevatore ed animali

_________________
Mettete l'indicazione geografica al profilo sarà utile nelle risposte grazie


04/07/2016, 23:17
Profilo

Iscritto il: 19/07/2011, 8:33
Messaggi: 286
Località: Benevento
Rispondi citando
Buonasera. Mi allaccio a questa conversazione per farvi una domanda. Ho dei conigli selvatici in gabbia che mangiano fioccato e fieno d'erba medica. A primavera, vorrei passarli in un recinto all'aperto, dove si alimenterebbero da soli con erba e fieno verde. Vorrei chiedervi, è possibili, o l'erba verde gli crea dei problemi? Qual'è il modo migliore per far avvenire questo passaggio? grazie


29/01/2017, 18:36
Profilo
Sez. Conigli
Sez. Conigli
Avatar utente

Iscritto il: 29/06/2012, 13:53
Messaggi: 2109
Località: tarquinia (vt)
Rispondi citando
qualsiasi passaggio di alimentazione va fatto con cautela, lasciando al coniglio la possibilità di nutrirsi autonomamente questo si regolerà da solo l importante che abbia ampio spazio

_________________
La terra è sempre la peggiore impresa perchè da vivo è bassa e da morto pesa.(Titta Marini)
Ma io che la lavoro me sò accorto che pesa più da vivo che da morto.(l'agricoltore Cinelli)


29/01/2017, 20:28
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy