Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 23/09/2017, 21:57




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
querce giù di tono 
Autore Messaggio

Iscritto il: 27/08/2017, 10:33
Messaggi: 2
Rispondi citando
salve a tutti :D dopo l'esame di botanica uno strano amore per le piante si è stranamente impossessato di me ahhaah comunque sia piantai delle ghiande dopo averle "testate" in acqua, e da quelle 5 ghiande sono nate dopo qualche mese 5 belle piantine che ormai hanno più di un anno. non avendo molto spazio, ho dovuto necessariamente metterle nello stesso vaso e ho usato un terreno abbastanza misto aa cui ho poi unito del terriccio, comunque sia le querce stavano bene, contando che sono fina dal principio state soggette ad una sorta di "fungo", non so se definirlo così, che ha macchiato tutte le foglie e parte del tronco. e cosa strana ha afflitto 4 piante su 5, perchè il mio unico leccio è rimasto intatto. ora, dopo circa un anno in cui queste magnifiche piantine (forse troppo piccole per la loro età) mi hanno datto molte gemme e poi molte nuove foglie crescendo molto lentamente, sembra che ora srtiano un po male. diciamo che in generale non sono mai cresciute molto, il leccio che è la più alta è arrivata a circa 25 cm, 30 al massimo, mentre le altre sono cresciute poco, ma io attribuivo questo fatto al vaso piuttosto piccolo e al fungo che le affliggeva, inoltre da circa due settimane erano giù di tono e una ha addirittura perso tutte le foglie!. fatto sta che, vedendole star male, mi sono adoperato per trovare loro uno spazio un po più grande, per quanto possibile in un terrazzo, almeno fin quando non sarannno abbastanza forti da metterle direttamente nella terra. quindi mi sono procurato due grossissimi vasoni che ho riempito con della terra che ho preso da un terreno vicino casa. il rpoblema è sorto quando le ho tolte dal loro vaso, dalla terra sono usciti degli insetti simili a formiche, e delle larve, che appena entrate in contatto con l'aria dopo poco sono diventate immobili e sono morte...pensando allora potessero essere la causa del malessere delle mie piantineho cercato di "ripulire" il più possibile le radici poichè, essendovi della terra avevo paura che ci fossero altri nidi e altre larve li sotto, per cui le ho ben ripulite e ho proceduto con l impianto nei nuovi vasi. il problema è che, la terra "nuova" era molto asciutto e non riuscivo a "scavarci" dentro, per cui ho deciso di bagnarla leggermente...quando l'ho bangata, con mia grande sorpresa, ho notato che dopo circa 2 litri di acqua soltanto i primi tre cm di terra si erano bagnati e l'acua tendeva a ristagnare sulla superficie, insomma è un terreno ricchissimo di argilla. non avendo pero altro terreno a disposizione ho cercato di "impastare il terreno fangoso in superficie con quello più asciutto sottostante e vi ho messo le piantine, ora però temo che questo terreno possa fare più male che bene alle piante, anzi, ne sono certo, perciò vi scrivo per chiedere a voi esperti o appassionati come procedere e magari, anche qualche consiglio su come far crescere un po di più le mie quercine :( grazie in anticipo


27/08/2017, 10:59
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 597
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Fosse solo il terreno il problema... :roll:
Questo è il periodo meno adatto x toccare le piante. A questo punto lascia stare tutto com'è.
Io allevo querce tartufigene in vasetti di 8x8 cm, circa 25 di altezza, in un anno le piante arrivano anche a 60 cm!

Nel tuo caso devi miscelare 30% di sabbia grossa, 30 argilla e 40 di terriccio, meglio se in fondo al vaso metti anche un 10 cm di pezzi di rami marcescenti.
Per il fungo evita sempre di bagnare le foglie.

Se fai qualche foto può essere utile ;)


27/08/2017, 13:07
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 1864
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Alver ciao dove li pigli l 8x8x25??? È un fuori misura!!! L alveolo??? Saluti

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


03/09/2017, 16:30
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 1864
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Peppe potrebbe essere filossera del leccio, si in quel caso la pianta si blocca...cerca di eliminare le parti malate, prossima stagione dovrebbero ripartire...riguardo al terreno che hai usato potrebbe essere troppo argilloso come ha detto alver quindi la prox volta o alleggeriscilo oppure cambia terreno.saluti

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


03/09/2017, 16:40
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 597
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
Tarty81 ha scritto:
Alver ciao dove li pigli l 8x8x25??? È un fuori misura!!! L alveolo??? Saluti


Ciao Tarty, esattamente 24,5 con i piedini forse 25, tieni presente che risalgono a quasi trent'anni fa. Ho iniziato presto a far piante micorizzate ;) Non avevo neanche il terreno e le facevo x hobby :D


Allegati:
verticale.jpg
verticale.jpg [ 372.88 KiB | Osservato 234 volte ]
sopra.jpg
sopra.jpg [ 321.19 KiB | Osservato 234 volte ]
07/09/2017, 13:52
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 1864
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Ahhh perciò adesso c e solo il 7x7 x 14 o il per 18! E sinceramente quei cm in piu non aumentando di molto la loro capacità mi potrebbero far comodo...poi di buono ha anche piu costolature antispirilizzazione al contrario di quelli di adesso ! Sto cercando di vedere ma non riesco a trovare l aggancio . Purtroppo per adesso è introvabile...! Grazie Saluti angelo

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


07/09/2017, 21:56
Profilo

Iscritto il: 18/12/2010, 14:12
Messaggi: 597
Località: Alta Valle del Tevere
Rispondi citando
In effetti le piante sviluppavano molto bene, al secondo anno arrivavano ad un metro di altezza.

Come dicevo a Peppe, per leccio e quercia, conta più la profondità del vaso che la larghezza ed hanno esigenze d'irrigazione molto diverse! Oltre a strati differenti di tipo di terra e drenaggio all'interno del vaso (ma questa è un'altra storia).
Prove fatte tanto tempo fa: su dieci vasi larghi 15xh20 (circa) e dieci larghi 10xh40 (autocostruiti), a parità di esposizione, terra e irrigazioni, le querce su quest'ultimi crescevano il doppio!
Saluti,
Giò


08/09/2017, 9:12
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy