Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 18/02/2018, 3:25




Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Consiglio abete natalizio 
Autore Messaggio

Iscritto il: 22/11/2010, 14:29
Messaggi: 272
Località: Marche Ascoli Piceno
Formazione: Perito chimico
Rispondi citando
Buon giorno. Vorrei piantare a terra un abete, di quelli natalizi per intenderci, provvisto di radici, ora su vaso. Ho notato che ha però la punta spezzata a circa 10 centimetri dalla fine della stessa. Sarà un problema per il suo eventuale sviluppo futuro in altezza?? Grazie e distinti saluti a tutti.


19/01/2018, 14:36
Profilo
Sez. Supporto Didattico
Sez. Supporto Didattico
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2008, 19:23
Messaggi: 52251
Località: Pinzolo (TN) - Firenze
Formazione: Laurea in Scienze agrarie
Rispondi citando
O lo tieni in vaso per il prossimo albero di natale o lo smaltisci in modo corretto.

_________________
Segui Agraria.org anche su Facebook Immagine e Twitter Immagine!

Sei già iscritto all' Associazione di Agraria.org? ;)


19/01/2018, 18:20
Profilo WWW
Sez. Coltivazioni Forestali
Sez. Coltivazioni Forestali
Avatar utente

Iscritto il: 16/09/2008, 15:33
Messaggi: 3125
Località: Firenze
Formazione: Diploma Perito agrario-Dottore in Scienze e tecnologie dei sistemi forestali
Rispondi citando
Generalmente anche se provvisti di terra, le piante destinate ad alberi di Natale non hanno un sufficiente apparato radicale da permettere un buono sviluppo degli stessi. Ammesso che riescano a sopravvivere al trapianto, hai pensato poi al fatto che raggiungono grandi dimensioni?

Ha spezzata la punta principale?

Ciao,
Luca

_________________
"La pagina di Io sono un contadino...e me ne vanto!" su Facebook!


29/01/2018, 20:10
Profilo WWW

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 2258
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
KONRA ha scritto:
Buon giorno. Vorrei piantare a terra un abete, di quelli natalizi per intenderci, provvisto di radici, ora su vaso. Ho notato che ha però la punta spezzata a circa 10 centimetri dalla fine della stessa. Sarà un problema per il suo eventuale sviluppo futuro in altezza?? Grazie e distinti saluti a tutti.

Ciao è importante che prima di inserire il pane di terra gli dai una mosta alle radici in fondo... Dagli un allargata.. Saluti

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


02/02/2018, 7:34
Profilo

Iscritto il: 22/11/2010, 14:29
Messaggi: 272
Località: Marche Ascoli Piceno
Formazione: Perito chimico
Rispondi citando
Si luke. La punta principale è spezzata; credo di una decina di centimetri


03/02/2018, 13:38
Profilo
Sez. Suini
Sez. Suini
Avatar utente

Iscritto il: 23/09/2009, 16:47
Messaggi: 7155
Località: LODI (Lombardia), vicino al PO
Formazione: laurea umanistica, esperienza in allevamento, in particolare sala parto suini
Rispondi citando
Buongiorno, riguardo agli alberi di Natale, molte persone si impietosiscono per la loro sorte di piante da appartamento. Ma mi domando se sia giusto inserire questi alberi in boschi dove non sono presenti come specie. Può essere un problema inserire queste piante, spesso già compromesse e magari non di qualità in un bosco?
Mi ricordo da piccola i miei trapiantarono un abete in giardino, nell'arco di dieci anni divenne più alto della casa a due piani, ruppe una tubatura dell'acqua e dovette essere tagliato perché durante i temporali la punta si piegava pericolosamente verso la strada.

_________________
L'esperto è una persona che ha fatto in un campo molto ristretto tutti i possibili errori.(Niels Bohr)

Mors et vita duello conflixere mirando: dux vitae mortuus, regnat vivus.


04/02/2018, 10:00
Profilo

Iscritto il: 02/10/2012, 12:16
Messaggi: 2258
Località: abruzzo
Formazione: Maestro di musica
Rispondi citando
Potrebbe essere anche un finto problema perché non è pianta pollonifera e di difficile propagazione in ambienti non idonei... se la tagli finisce.. Il vero problema è la robinia pseudoacacia questa si che è altamente infestante....marco perché hai detto che deve essere smaltita correttamente? Per determinate patologie? Grazie

_________________
La tartuficoltura è ancora un'arte e purtroppo o per fortuna, non è una tecnica!!


04/02/2018, 15:47
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 7 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy