Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 22/01/2018, 16:28




Rispondi all’argomento  [ 111 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo
Ranch negli USA 
Autore Messaggio

Iscritto il: 04/12/2009, 0:15
Messaggi: 94
Rispondi citando
Considerato che il più grosso limite per gran parte degli allevatori (da carne) in italia mi sembra sia la disponibilità di terra, con conseguente impossibilità di praticare allevamento estensivo, che permette di abbassare i costi... mi chiedo....

e se uno che non ha ancora iniziato.... e sta pensando di fare la follia in italia comprandosi 20-30 ettari in collina per poi fare allevamento da carne... con gli stessi soldi se ne va negli usa e si compra 200-300 ettari con la stessa cifra (250-300 mila euro)... non è forse un idea più sensata??

se uno la follia la deve fare... meglio farla grossa...
terra infinita, tasse bassissime, burocrazia zero.. non avrebbe forse più speranze di successo di un impresa del genere avviata in italia?

complice anche l'euro forte... nessuno ci ha pensato?

So di alcuni italiano che lo hanno fatto tempo fa, il loro ranch si chiama lakeranch... beati loro che hanno avuto la fortuna di trovarsi e fare assieme questa pazzia...quali ostacoli immaginate? che ne pensate di un idea del genere?


05/01/2014, 17:32
Profilo

Iscritto il: 04/12/2009, 0:15
Messaggi: 94
Rispondi citando
scusate ho sbagliato sezione.. admin spostala in "primi passi"


05/01/2014, 17:36
Profilo
Sez. Miscellanea
Sez. Miscellanea
Avatar utente

Iscritto il: 27/07/2011, 13:09
Messaggi: 23959
Località: Camporosso
Rispondi citando
Veramente io qualche tempo fa ho visto degli Americani che si sono trasferiti nel sud della Russia,
un paio di famiglie e hanno aperto li un megaranch con centinaia di capi, naturalmente tutti a cavallo e
vestiti da Cowboy..... ;)

Ciao

_________________
Nella vita non esistono sfide, ma solo una sfida, quella con te stesso...
La verità autentica è sempre inverosimile. Fëdor Dostoevskij


05/01/2014, 17:46
Profilo WWW

Iscritto il: 17/04/2013, 9:16
Messaggi: 723
Rispondi citando
ma guarda secondo me tt è relativo...sei sicuro che cn 200 mila euro riesci a prendere 300 ettari negli stati uniti :lol: :lol: ??' magari 200 ettari li sn poki....nn è detto che carne sia pagata d piu....tante cose d cui c si dovrebbe informare.....
dovresti cmq competere cn le grosse aziende di migliaia d ettari e migliaia d capi ( e li credo che la maggior parte siano grosse aziende) nn i piccoli allevamenti caratteristici dell italia.....e tu cosa potresti offrire d diverso rispetto a loro? puntare su carne completamente biologica...prodotti particolari??
se mi dici vado in america ..prendo un terreno..mi metto ad allevare animali da latte e da questi ricavo prodotti caseari particolari..che gli americani si sognano...allora potrebbe avere un qualke senso....ma andare in america e sfidare gli americani sulle cose che sanno fare bene..loro giocano in casa....la vedo grigia...


05/01/2014, 17:53
Profilo

Iscritto il: 04/12/2009, 0:15
Messaggi: 94
Rispondi citando
si i russi li ho visti.. su discovery channel.. ma boh.. russia, ucraina ungheria.,. sono posti che in generale non mi fiderei.. fosse anche per le mille sole e furti di cui si è tanto parlato...


io sono già tre estati che girovago per un mese il west americano e vedo le offerte dei ranch in vendita, vedo la terra, vedo i manzi e vedo come si lavora...

non conosco approfonditamente i loro bilanci... pur avendo conosciuto vari "mandriani".. ma ad occhio tutto mi sembra molto più facile e fattibile che in italia... sopratutto per gli spazi, le strade, le possibilità di carico, le tasse etc. etc....

senza conta che lì la vita costa pochissimo.. benzina 80 cent, vestiti quasi zero... tavole calde mangi con 7-8 dollari...

è molto che mi preparo a fare un passo del genere in italia... e per questo studio, mi preparo, vado a passare giornate in stalla... ma oramai inizio a pensare che se devo fare la follia converrebbe farla là.... avrei più chances


A VOI LA PALLA? NESSUNO CI HA MAI PENSATO?


05/01/2014, 17:58
Profilo

Iscritto il: 04/12/2009, 0:15
Messaggi: 94
Rispondi citando
x barbagia

non sto raccondando fandonie... con 200mila euro prendi anche molto più di 300 ettari se vai in zone remote... non c'è nulla da ridere

http://www.ranchbrokers.com/Wyoming-Ranches/Nagymihaly" target="_blank" target="_blank

questo giusto per darti un idea... 300 mila euro circa.. 500 ettari...

apparte questo.. tutti veri e giusti i dubbi che tu poni... sfidare gli americani sul loro lavoro sicuramente non sarebbe agevole... ed anche l'idea di importare qualcosa di italiano potrebbe essere una grande idea!!! (condivido)

eppure voglio dire..... indipendentemente da cosa allevi... anche qui ti trovi comuque a "sfidare" tanta concorrenza... il punto è che qui con un investimento medio ti trovi ad essere una azienda piccolissima-minuscola.. che non solo non può sfidare i grandi ma proprio in se non può avere nessuna grande prospettiva!!

20 ettari.. sono 30-40 capi al massimo... cosa ci fai!! economia di sussistenza al massimo...

voglio dire nell'allevamento la terra è tutto!!
certo puoi fallire anche avendo terra a disposizione.. ma senza terra non hai proprio la possibilità di provarci!

in america saresti piccolo rispetto agli altri... certamente si.. e soffriresti la loro concorrenza più aggressiva.. in italia sei proprio piccolo in automatico indipendentemente dalla concorrenza altrui e non hai proprio i margini.... questo sta diventanto sempre più il mio pensiero.


e poi io ho grandi dubbi che non saremmo in grado di sfidare gli americani... gli italiani trasferiti negli states sono spesso storie di grande successo... se un buon allevaotre italiano che da sempre è stato limitato dalla byrocrazia, tasse, poca terra.. gli si desse un opportunità del genere.. non sono così sicuro che perderebbe la sfida.


05/01/2014, 18:04
Profilo

Iscritto il: 17/04/2013, 9:16
Messaggi: 723
Rispondi citando
cavolo i prezzi sono eccezionali!!peccato siano in america!!!!


05/01/2014, 19:05
Profilo

Iscritto il: 17/04/2013, 9:16
Messaggi: 723
Rispondi citando
il wyoming è grande 2/3 l italia e ha 500.000 abitanti...ci credo che ce spazio per le vacchee


05/01/2014, 19:17
Profilo

Iscritto il: 04/12/2009, 0:15
Messaggi: 94
Rispondi citando
sono in america è vero.... ma la vacca sempre vacca è!! la pecora sempre pecora è!!! e mangia erba uguale!!

anzi considerato burocrazia e tasse direi che va meglio se siamo in america!!


05/01/2014, 19:21
Profilo

Iscritto il: 04/12/2009, 0:15
Messaggi: 94
Rispondi citando
appunto barbagia... la domanda è .. nessuno di voi ci ha mai pensato??

e..

se doveste partire da zero non la considerereste come un opportunità migliore, con maggiori chances?

io da quando sono stato lì e ho visot quelle realtà ho interrotto qualsiasi mia idea in italia...


05/01/2014, 19:23
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 111 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 12  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy