Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 12/12/2017, 17:59




Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
chi conosce la prete??? 
Autore Messaggio
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 8:57
Messaggi: 22030
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Rispondi citando
da un incrocio F1 bisogna considerare anche l'eterogenesi dei caratteri ereditari , cioe' in questo caso gli animali mediamente avremo un 50% che avra delle caratteristiche intermedie tra le due razze , mentre il resto il peggio delle 2 , cieo poco latte e poca carne.

se andiamo avanti nell'incrocio , selezionando gli animali con una specifica attitudine miglioriamo , ma in genere più che incrociare 2 linee f1, una maschile e una femminile , formando degli individui f2, e continuando su questa linea di selezione , per cui incrinando 2f2 otteniamo un f3 e cosi via , come e' accaduto in passato con la formazione x esempio del chiangus argentino derivato dal angus inglese e dalla chianina italiana , avremo degli animali sempre più omogenei , ma selezionati , come el razze di origine..

incrociando un f1 con una razza da carne si migliora di sicuro la resa in carne ,ma senz aarrivare a livello delle razze pure

più che altro va bene x gli allevamneti famigliari da autoconsumo , soprattutto considerando il basso valore commerciale di una femmina incrocio

_________________
Non sto bene come vorrei, ma neanche male come vorrebbero.


27/03/2014, 12:40
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 21/01/2014, 20:24
Messaggi: 87
Località: Strevi (AL)
Rispondi citando
ok..
secondo te, partendo da una vacca prete e volendo ottenere da questa una figlia da tenere come vacca da latte e cercando di avere una spiccata attitudine produttiva, con quale razza la incroceresti?

se ho ben capito conviene proseguire nell'incrocio e selezionare piuttosto che ritornare alle razze originarie
quindi
se io ho una prete e volessi fare nascere una figlia da latte meglio incrociare con toro prete nel tentativo di migliorare piuttosto che tornare alla frisona o alla bruna... correggetemi se dico delle belinate eh!

l'applicazione è come dicevi tu una piccola realtà familiare
produzione per autoconsumo carne
e piccola trasformazione di latte

_________________
Approva nella natura ciò che non capisci e loda quest'ignoranza, perché ciò che l'uomo non ha razionalizzato non ha distrutto.


27/03/2014, 15:48
Profilo
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 8:57
Messaggi: 22030
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Rispondi citando
se prendi un fecondatore , ha seme solo di razze pure, nn di incroci cmq

se tu volessi incrociarlo con un toro f! dovresti usare una monta naturale .


se ho capito bene dovresti avere una vacca limousine su frisona , se vuoi migliorare l'attitudine al latte , io continuerei con la frisona, se poi un domani vedi che questo incrocio nn funziona nn e' all'altezza perché troppo debole anche se ho i miei dubbi , potresti incrociarla con una simmenthal , e avere una nipote incrocio 3 vie ( come nel mais..)

ce questa corrente di pensiero in cui anche nei bovini si tende a usare incroci ( come negli avicoli, nei suini , nei conigli ecc), e nn razze pure , facendo ruotare generazione dopo generazione , la frisona , la simmenthal , e la bruna, e la jersey,

pero' ricordati il detto che "la gallina fa per becco" se vuoi poi uan produzione di latte sostenuta , nn devi lesinare sulla razione alimentare , e soprattutto saperla dosare ottimante , periodo x periodo , perché poi nn ci sarebbero scuse, un incrocio e' un animale molto robusto che potrebbe con un vigile management arrivare anche oltre le 7/8lattazioni... se ne fa meno , il problema nn e' piu' da ricercare nella genetica.

_________________
Non sto bene come vorrei, ma neanche male come vorrebbero.


27/03/2014, 18:24
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 21/01/2014, 20:24
Messaggi: 87
Località: Strevi (AL)
Rispondi citando
negli ultimi anni ho visto (le bestie in questione non sono le mie, li ha un amico)
due vitelli di questa vacca Prete

il primo Garronese su Prete , enorme alla nascita, ma con poca forma e ha evidenziato sin da subito una prevalenza dello scheletro sulla carne...

la seconda, nata da poco, Limousine su prete, molto bella la forma alla nascita, peso sui 45-50kg...

la mia domanda deriva da un discorso che abbiamo fatto col proprietario per la ricerca di un incrocio buono da latte a partire dalla prete e pensavo che dando alla vacca Prete un toro di razza da latte si potrebbero enfatizzare le caratteristiche produttive già buone della madre.
dei due sopraccitati incroci il primo (se sviluppa così tanto lo scheletro) e il secondo (con una forma così sviluppata del posteriore) nessuno appare ottimale per cercare di avere una vacca da latte..
certo il rischio è che ti nasca un maschio che non avrebbe alcun mercato alla macellazione...

badate bene che non ho esperienza di bovini, sto cercando di imparare da questo amico che ha le bestie in stalla da sempre (prima allevava piemontesi, ora ha meticce) e mi baso sui criteri di valutazione che sto imparando da lui..

ps tutto questo discorso inteso al netto dell'alimentazione che ovviamente va adeguata all'uso per cui si tiene la vacca..

_________________
Approva nella natura ciò che non capisci e loda quest'ignoranza, perché ciò che l'uomo non ha razionalizzato non ha distrutto.


03/04/2014, 13:27
Profilo
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 8:57
Messaggi: 22030
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Rispondi citando
si ma la mia curiosità su questi incroci x "uso famiglia" sarebbe questa:

se prendiamo il più diffuso incrocio che si trova in Piemonte, cioe' il piemontese su frisona, e in questo caso prendiamo al femmina, che conformazione poca , ma una media produzione di latte , che stimano in 30q.li di latte , se incrociata di nuovo con la piemontese , o se vogliamo azzardare con la blu belga , puo' essere un animale valido x l'autoconsumo , a patto che si soddisfino i bisogni alimentari?

la mia risp e' si , per tanti motivi , primo e' che e' un animale che sul mercato puoi reperire a buon prezzo, essendo un incrocio mediamente robusto...

vorrei ricordare ai più che la qualita' della carne nel caso si allevi i figli , dipende da molti fattoi, nn solo dalla razza , anche cmq da chi la macella...

_________________
Non sto bene come vorrei, ma neanche male come vorrebbero.


03/04/2014, 16:46
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 21/01/2014, 20:24
Messaggi: 87
Località: Strevi (AL)
Rispondi citando
Grazie grinto!
In effetti con la piamontese si è provato tempo fa, e devo dire che come resa di carne sono usciti vitelli ottimi solo ultimamente si è provato come dicevo con garronese e limousine coi risultati che ho scritto sopra.. La mia curiosità era nel caso si volesse far nascere una vacca da latte cosa sarebbe meglio dare alla prete.. In effteeti il piemontese potrebbe essere una buona soluzione seleIonando accuratamente il seme..

_________________
Approva nella natura ciò che non capisci e loda quest'ignoranza, perché ciò che l'uomo non ha razionalizzato non ha distrutto.


04/04/2014, 15:09
Profilo
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 8:57
Messaggi: 22030
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Rispondi citando
come incrocio di partenza consiglio sempre un limousine su frisona , che cmq 30/40q.li x lattazione dovrebbero uscire cmq

se pur spingendo come alimentazione vedi che nn ne esce di più ritorna sulla frisona .

ma il tuo e' un allevamento x autoconsumo con 2/3api travacche e ingrasso o vuoi iniziare una stalla da latte con 40/50capi?

_________________
Non sto bene come vorrei, ma neanche male come vorrebbero.


04/04/2014, 22:19
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 21/01/2014, 20:24
Messaggi: 87
Località: Strevi (AL)
Rispondi citando
La prima che hai detto :) 2/3 capi per autoconsumo

_________________
Approva nella natura ciò che non capisci e loda quest'ignoranza, perché ciò che l'uomo non ha razionalizzato non ha distrutto.


05/04/2014, 0:47
Profilo
Sez. Bovini
Sez. Bovini
Avatar utente

Iscritto il: 01/01/2009, 8:57
Messaggi: 22030
Località: chieri (torino)
Formazione: agrotecnico specilizzazione zootecnica da carne
Rispondi citando
con 40q.li di latte che vuoi di più?

_________________
Non sto bene come vorrei, ma neanche male come vorrebbero.


05/04/2014, 7:40
Profilo YIM WWW

Iscritto il: 03/09/2012, 22:35
Messaggi: 20
Rispondi citando
Ho acquistato una vacca Frate a fine carriera e mi ha dato una vitella incrocio Blue belga ritenete che la piccola la possa allevarla ed ottenere una vacca con una discreta produzione di latte e ottenere dei bei vitelli? Paragonata ad una buona pezzata rossa come la vedete? La vacca oggi mi da 40 litri di latte . Grazie e saluti a tutti i partecipanti


20/02/2016, 18:29
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy