Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 11/12/2017, 7:48




Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
non so cosa fare 
Autore Messaggio

Iscritto il: 01/10/2017, 0:41
Messaggi: 9
Rispondi citando
volevo qualche delucidazioni in merito ad un problema che mi fa diventare matto
il problema è questo mia moglie a 40 ettari di bosco ,quest'anno abbiamo deciso di metterci le mani e tagliarne un po. Ci vuole un trattore con apripista trovato il problema è l'intestazione,del trattore.Mi sono rivolto a due sindacati presenti in paese e mi anno mandato in tilt perché ognuno la dice diversa dall'altro,io e mia moglie non abbiamo partita IVA quindi dobbiamo diventare intestari senza targa. Un sindacato mi a detto che io non posso attraversare i terreni di altri,ma leggendo il codice civile non da nessuna limitazione a parte che non sia fondi chiusi o proprietà private.L'altro sindacato mi a detto che posso circolare sui terreni altrui perché non o targa,per arrivare dal bosco alla strada sono circa 2 km e devo attraversare diverse proprietà ma sono tutti campi coltivati,o fatto delle ricerche su internet ma non trovato niente,per favore ce qualcuno di voi che mi possa dare qualche consiglio,anche se ce un altro modo x intestare il trattore grazie in anticipo


01/10/2017, 1:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2010, 0:16
Messaggi: 1644
Località: Altamura(ba)
Rispondi citando
Il diritto di giungere alla propria proprieta esite per legge...e quindi se i proprietari dei fondi non vogliono farti passare ce bisogno di un legale e un tecnico ke visioni lo stato cartografico esistende.il tema targa rigurda solo se deve o non deve circolare su strada...

_________________
allevamento ovaiole all aperto
Produzione di ortaggi e funghi


01/10/2017, 2:41
Profilo

Iscritto il: 01/10/2017, 0:41
Messaggi: 9
Rispondi citando
no i proprietari dei fondi non li interessi a parte che ci passi a culture raccolte il discorso era dei sindacati ognuno di ce la sua se lo fanno apposta o non sanno niente.Per il discorso della strada non ce problema è un cingolato puo essere solo trasportato grazie del consiglio


01/10/2017, 18:31
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2013, 19:05
Messaggi: 1835
Località: Friuli V.G.
Formazione: Diploma tecnico
Rispondi citando
Per intestare un trattore si apre una partita iva all'agenzia delle entrate. Anche se manca la qualifica nel settore agricolo.
Poi per la tipologia fra trattore con targa e trattore senza, bisogna chiedere alla Motorizzazione o ai vigili urbani per via del Codice della strada.Se non attraverserai mai strade Comunli, provinciali e statali...il problema non dovrebbe esistere.
Purtroppo le organizzazioni di categoria che hai consultato non hanno saputo rispondere perché il tuo problema é atipico per loro.

_________________
Carissimi saluti Giuseppe

E' stata creata dopo la donna...... per evitare interferenze durante la creazione dell'uomo. (N.M.)


02/10/2017, 22:41
Profilo

Iscritto il: 01/10/2017, 0:41
Messaggi: 9
Rispondi citando
il trattore e un cingolato quindi non può circolare x la partita IVA oggi o chiamato e mi anno detto che senza una attività non si può aprire anche nel settore agricolo che poi bisogna fare l'iscrizione alla camera di commercio sempre + burocrazia


03/10/2017, 0:26
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 06/08/2017, 16:52
Messaggi: 8
Località: Novi Ligure
Formazione: Laurea in matematica
Rispondi citando
Piccola storia mia. Non so se è cambiato qualcosa di essenziale da allora (circa 5 anni fa), ma non credo.

Acquisto trattore (gommato). Da usare nel "nostro" maneggio, ma l'acquisto privatamente io.
Voglio assicurarlo. Serve immatricolazione. Se non sono contadino non posso fare immatricolazione. E allora?
Semplice: sono andato all'agenzia delle entrate, ho aperto partita IVA (senza spendere 1 euro). Fatte le pratiche all'UMA (Utenti Macchine Agricole). Chiusa la partita IVA dopo pochi giorni. A posto. Trattore assicurato e posso circolare su strada, se necessario (non mi capita quasi mai).

Chiedi all'agenzia delle entrate se è cambiato qualcosa. La strada che ho seguito non mi pare che mi fosse stata suggerita da loro, ma in ogni caso non mi hanno fatto nessuna obiezione.

_________________
www.scuderialabellaria.it


03/10/2017, 1:55
Profilo WWW
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 529
Località: Teramo
Rispondi citando
motosegaro ha scritto:
il trattore e un cingolato quindi non può circolare x la partita IVA oggi o chiamato e mi anno detto che senza una attività non si può aprire anche nel settore agricolo che poi bisogna fare l'iscrizione alla camera di commercio sempre + burocrazia


Allora, puoi aprire una partita iva per attività agricola e non iscriverti alla CCIAA e INPS se il tuo reddito è sotto i € 7.000,00. Una volta aperta la partita IVA puoi fare l'immatricolazione, l'eventuale assicurazione e se vuoi puoi richiedere presso l'Ufficio per la Meccanizzazione Agricola (U.M.A.) anche l'assegnazione dei carburanti agricoli agevolati ad accisa ridotta (paghi benzina e gasolio all'incirca il 50% in meno del normale). Di seguito i recapiti della Regione Piemonte ufficio UMA (li trovi pure su internet), loro sapranno consigliarti

Meccanizzazione agricola
Regione Piemonte - Direzione Agricoltura
Adriano Favot tel. 011.4322846 | Flavio Gagliano tel. 011.4324371
e-mail: adriano.favot@regione.piemonte.it

Carburanti agevolati
Regione Piemonte - Direzione Agricoltura

Mario Sanguinetti tel. 011.4323849
e-mail: mario.sanguinetti@regione.piemonte.it

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


04/10/2017, 11:25
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 12/02/2013, 19:05
Messaggi: 1835
Località: Friuli V.G.
Formazione: Diploma tecnico
Rispondi citando
studiozenobi ha scritto:
motosegaro ha scritto:
il trattore e un cingolato quindi non può circolare x la partita IVA oggi o chiamato e mi anno detto che senza una attività non si può aprire anche nel settore agricolo che poi bisogna fare l'iscrizione alla camera di commercio sempre + burocrazia


Allora, puoi aprire una partita iva per attività agricola e non iscriverti alla CCIAA e INPS se il tuo reddito è sotto i € 7.000,00. Una volta aperta la partita IVA puoi fare l'immatricolazione, l'eventuale assicurazione e se vuoi puoi richiedere presso l'Ufficio per la Meccanizzazione Agricola (U.M.A.) anche l'assegnazione dei carburanti agricoli agevolati ad accisa ridotta (paghi benzina e gasolio all'incirca il 50% in meno del normale). Di seguito i recapiti della Regione Piemonte ufficio UMA (li trovi pure su internet), loro sapranno consigliarti

Studio Zenobi volevo capire, per mia informazione, se il reddito di 7000 euro,su indicato, si riferisce al reddito totale del soggetto od all'eventuale reddito derivante dall'attività agricola che si accinge ad iniziare. Quindi potrebbe avere avere un secondo reddito per altra attività principale.
Grazie saluti

_________________
Carissimi saluti Giuseppe

E' stata creata dopo la donna...... per evitare interferenze durante la creazione dell'uomo. (N.M.)


04/10/2017, 22:45
Profilo
Sez. Sviluppo Rurale
Sez. Sviluppo Rurale

Iscritto il: 22/03/2012, 17:33
Messaggi: 529
Località: Teramo
Rispondi citando
Bepi ha scritto:
studiozenobi ha scritto:
motosegaro ha scritto:
il trattore e un cingolato quindi non può circolare x la partita IVA oggi o chiamato e mi anno detto che senza una attività non si può aprire anche nel settore agricolo che poi bisogna fare l'iscrizione alla camera di commercio sempre + burocrazia


Allora, puoi aprire una partita iva per attività agricola e non iscriverti alla CCIAA e INPS se il tuo reddito è sotto i € 7.000,00. Una volta aperta la partita IVA puoi fare l'immatricolazione, l'eventuale assicurazione e se vuoi puoi richiedere presso l'Ufficio per la Meccanizzazione Agricola (U.M.A.) anche l'assegnazione dei carburanti agricoli agevolati ad accisa ridotta (paghi benzina e gasolio all'incirca il 50% in meno del normale). Di seguito i recapiti della Regione Piemonte ufficio UMA (li trovi pure su internet), loro sapranno consigliarti

Studio Zenobi volevo capire, per mia informazione, se il reddito di 7000 euro,su indicato, si riferisce al reddito totale del soggetto od all'eventuale reddito derivante dall'attività agricola che si accinge ad iniziare. Quindi potrebbe avere avere un secondo reddito per altra attività principale.
Grazie saluti


esattamente il reddito di euro 7.000 si riferisce solo all'attività agricola

_________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. Wilde)
https://stores.streetlib.com/it/agr-francesco-zenobi/nozioni-di-marketing-per-le-aziende-agrituristiche


05/10/2017, 1:25
Profilo

Iscritto il: 25/03/2013, 18:50
Messaggi: 1270
Località: molise
Rispondi citando
Il regime fiscale agevolato dei 7000 euro si può applicare anche ad un piccolo allevamento ovino?


05/10/2017, 19:25
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Designed by ST Software.

Traduzione Italiana phpBB.it
phpBB SEO

Informativa Privacy